News NBA

NBA, notte dei record per Kevin Durant

Ci sono quelle serate, quelle partite, che poco importa se si perde. Siamo ancora nella prima metà della regular season, i Phoenix Suns non sono praticamente mai stati a organico completo – e forse un po’ di colpa ce l’ha quel forsennato e pokeristico all-in su giocatori di dubbia salute. Stanotte è arrivata l’ottava sconfitta della stagione, 119-111 contro i Denver Nuggets. Ma Kevin Durant si ricorderà questa partita per motivi diversi.

Non per i suoi 30 punti e 11 assist, che pure hanno contribuito a tenere sempre attaccati i Suns ai campioni in carica. Ma perché, a una manciata di secondi dalla fine del secondo quarto, un semplice layup gli ha permesso di entrare ufficialmente nella top-10 dei migliori marcatori della storia NBA.

Tocca quota 27.423, le partite giocate sono solo 1003. Superati i 27.409 di Moses Malone giocando 326 partite in meno. E ora occhi puntati su Carmelo Anthony e Shaquille O’Neal. Che, mantenendo la media di 31.3 punti a partita (la più alta dal suo titolo d miglior marcatore della lega nel 2013-2014), dovrebbero essere superati già quest’anno. Raggiungere il numero 1 rimane, però, fuori discussione.

Classifica dei marcatori di tutti i tempi della NBA
1. LeBron James: 39.124
2. Kareem Abdul-Jabbar: 38.387
3. Karl Malone: 36.928
4. Kobe Bryant: 33.643
5. Michael Jordan: 32.292
6. Dirk Nowitzki: 31.560
7. Wilt Chamberlain: 31,419
8. Shaquille O’Neal: 28.596
9. Carmelo Anthony: 28.289
10. Kevin Durant: 27.423
11. Moses Malone: 27.409

Altro record, anche se in direzione opposta. Stanotte è stata la prima volta che Durant, durante il secondo tempo di una partita di stagione regolare, ha tirato più di 9 volte senza mai segnare (0/10). E anche questo, a modo suo, è sintomo di una enorme grandezza. Rimane però la grande incognita della salute. Per quanto tempo Durant potrà essere sano e produttivo?

 

Leggi Anche

NBA, i Magic non sanno più perdere: ottava vittoria consecutiva contro gli Wizards

NBA In-Season Tournament, i verdetti della Eastern Conference

Celtics, Paul Pierce incorona Tatum: “È l’americano più forte della NBA”

Share
Pubblicato da
Filippo Riccardo di Chio

Recent Posts

NBA, ahia Chicago! Patrick Williams out fino al prossimo anno

I Bulls perdono l'ala dopo Zach LaVine e Torrey Craig

fa 16 ore

Risultati NBA, Miami vincono dopo la rissa con New Orleans

Quattro giocatori espulsi, tra cui Jimmy Butler

fa 17 ore

Risultati NBA, Lakers più forti anche dell’alieno Wemby

Il francese è il più giovane di sempre a registrare un 5x5

fa 17 ore

NBA, sospensione di 3 partite a Isaiah Stewart per il pugno a Eubanks

La lega ha deciso di prendere provvedimenti nei confronti del lungo dei Pistons

fa 1 giorno

NBA, infortunio all’alluce sinistro per Onyeka Okongwu: out a tempo indeterminato

Il giocatore degli Hawks costretto allo stop per un infortunio al piede sinistro

fa 1 giorno