L.A. Lakers

NBA, LeBron non sceglierà la sua prossima squadra seguendo il figlio Bronny

Tale padre tale figlio. In questo caso forse il detto popolare è alquanto inclemente verso chi viene dopo, è nato dopo e deve sopportare l’onere della grandezza di chi l’ha generato. LeBron James non lo aveva mai nascosto, anzi erano anni che tutti ne erano sicuri. Ritiro? Ne riparliamo quando suo figlio Bronny entra nella lega.

Una stagione a dir poco mediocre per il giovane a USC: 4.8 punti, 2.8 rimbalzi e 2.1 assist, dopo lo spavento a inizio stagione di un arresto cardiaco. Non è un caso che, nonostante il cognome stampato sulla schiena, i mock draft più ottimisti lo releghino nel secondo giro del Draft di giugno. E qui c’è l’inghippo. James è in scadenza di contratto con una player option per la prossima stagione da 51 milioni di dollari. Certo, LBJ di soldi non ne ha proprio un disperato bisogno. E per questo fino a poche ore fa i bisbigli erano gli stessi: LeBron avrebbe seguito il figlio in qualunque squadra. L’ironia sulla rete non ha tardato.


In realtà, secondo Shams Charania di The Athletic, al momento LeBron non ha intenzione di procedere in questo modo. Forse perché ha voglia di dare gli ultimi assalti al Larry O’Brien Trophy, perché è padre ma anche agonista professionista. Forse perché non vuole pestare i piedi al figlio e lasciare che si apra la sua strada nella giungla della NBA. O forse perché si limita ad attendere di vedere quale franchigia scommetterà sul figlio. Forse proprio i ‘suoi’ Los Angeles Lakers con la scelta numero 55.

 

Leggi Anche:

Playoff NBA, ruggito Pacers sui Knicks: si va a Gara-7

NBA, Mike Budenholzer si presenta ai Phoenix Suns: “Allenerei questa squadra sulla luna”

Mercato NBA, Donovan Mitchell via dai Cavs? Il contratto collettivo mette fretta

Share
Pubblicato da
Filippo Riccardo di Chio

Recent Posts

NBA, Jeff Van Gundy entra nello staff dei Clippers

Dopo l'esperienza come presidente delle basketball operations a Boston, ora sarà l'assistente capo di Ty…

fa 19 ore

NBA, Boston Celtics campioni: ecco le reazioni delle vecchie glorie

Paul Pierce, Kevin Garnett e non solo: tutti a elogiare i Celtics

fa 23 ore

NBA, Kyrie Irving con maturità “Abbiamo imparato tanto da questa serie”

L’analisi delle NBA Finals 2024 da parte di Kyrie Irving

fa 1 giorno

NBA, Porzingis vince il titolo ma ora dovrà operarsi: “Ne è valsa la pena”

Il centro lettone ha stretto i denti per poter giocare gara-5 ma ora dovrà operarsi

fa 1 giorno

NBA, Luka Doncic incassa la sconfitta per Dallas: “Orgoglioso della mia squadra”

Lo sloveno non ha voluto cercare scuse per la sconfitta nelle Finals

fa 1 giorno

NBA, Jaylen Brown nominato MVP delle Finals 2024: “Questo premio è anche di Tatum”

Il giocatore di Boston è stato il vero trascinatore nella serie finale contro Dallas

fa 1 giorno