Seguici su

News NBA

NBA, Adam Silver si taglia lo stipendio del 20% in vista di una crisi economica

Il commissioner della Lega ha dettato la linea: taglio dello stipendio per lui e per i top manager

adam silver nba

Il mondo sportivo si sta interrogando sul duro impatto economico a cui si andrà in corso nei prossimi mesi a causa della pandemia che sta colpendo il mondo intero. Così come in Europa, anche le leghe professionistiche americane stanno cercando di capire come e quando poter ripartire per limitare, in qualche modo, i danni economico-finanziari che inevitabilmente ci saranno.

Se il Bayern Monaco ha annunciato un taglio volontario degli stipendi tra staff e giocatori del 20% lanciando per prima questo tipo di ‘aggiustamento’, la NBA ha risposto con lo stesso taglia percentuale che colpirà Adam Silver, commissioner della Lega, il vice-commissioner Mark Tatum insieme a tutta la prima linea (i top manager) dell’organizzazione.

Queste le parole di un portavoce della NBA raccolte da ESPN a riguardo:

“In tempi come questi, davvero singolari, al pari di quello che hanno già fatto altre aziende anche la NBA è costretta a prendere piccoli passi per attutire il duro impatto economico verso il nostro business”

Tra le varie franchigie NBA, invece, i tagli ai salari del personale dipendente non dovrebbero verificarsi anche per merito delle numerose azioni messe in piedi dalle stesse organizzazioni e dai giocatori che si sono mossi in loro aiuto attraverso donazioni di diverse migliaia di dollari.

 

LEGGI ANCHE

NBA, LeBron James dona 1.300 pasti alla città di Akron

NBA, LeBron James su cosa ha imparato da Wade

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA