Seguici su

Hall of Famer

Allen Iverson: “Michael Jordan sarà sempre il miglior giocatore di tutti i tempi”

In un’intervista per “The Players’ Tribune” Iverson ha spiegato perché preferisce Jordan rispetto a Lebron

L’ex star di Philadelphia e Hall of Famer, Allen Iverson, considera Michael Jordan il più forte giocatore NBA di tutti i tempi. Nell’intervista rilasciata a “The Players’ Tribune“ Iverson ha parlato con chiarezza:

“Jordan sarà sempre il migliore e per favore non insultatemi facendomi vedere statistiche per farmi cambiare idea”

Jordan è sicuramente uno dei giocatori più forti di sempre ma secondo molti appassionati NBA negli ultimi anni Lebron James ha superato MJ. Durante l’intervista Iverson ha comunque speso parole importanti su Lebron, ma semplicemente non vede nessun altro giocatore al livello dell’ex 23 dei Chicago Bulls:

“Prima di tutto, adoro LeBron, non ho altro che stima per LeBron, è il miglior giocatore della sua generazione, uno dei migliori di sempre, un grande marito, un grande padre, un grande modello da seguire e ha anche costruito una scuola ad Akron. È una cosa bellissima. Ma ragazzi. Stiamo parlando di Mike. Stiamo parlando di Mike, ok? Stiamo parlando di Dio su un campo da basket.”

Iverson ha giocato sia contro Jordan che contro James e ci sono poche persone più qualificate di lui per tentare di decretare (se mai ce ne fosse bisogno) chi sia il più forte di sempre. Jordan è in vantaggio su James per quanto riguarda i titoli NBA vinti (6-3), negli MVP (5-4) e nei titoli MVP delle NBA Finals (6-3).

Jordan è stato anche più volte nella squadra difensiva dell’anno (9-6), ed è stato nominato anche difensore dell’anno, mentre LeBron non è mai riuscito a ottenere questo riconoscimento. Dall’altro lato della medaglia, James ha più presenze nelle NBA Finals (9-6), e sta pian piano scalando la classifica dei migliori marcatori della Lega. Sia Jordan che James sono stati 14 volte All-Stars.

Attualmente è difficile non considerare Jordan come il migliore di sempre, ma LeBron sembra voler dominare la Lega ancora per molti anni e questo potrebbe ribaltare la situazione nel momento in cui la sua carriera si concluderà.

3 Commenti

3 Comments

  1. Fabrizio

    07/12/2018 15:03

    Ricorderei anche che Jordan ha saltato due campionati nei quali avrebbe senz’altro migliorato i suoi numeri. Di che stiamo a parlare ?

  2. Paolo

    08/12/2018 01:03

    Dai, siamo seri. Ad oggi, LeBron ha già disputato 150 partite più di MJ che ha iniziato in NBA più tardi, saltato una stagione intera per infortunio e praticamente due per scelta. Inoltre, Jordan ha giocato le prime stagioni in una squadretta contro i Celtics di Bird e i Pistons di Isiah Thomas. LeBron ha più finali, ma chi c’era ad Est a contrastarlo? Nessuno….inoltre, numeri a parte, MJ è stato la fantasia al potere!!!!! Abbiamo visto cose da raccontare ai nipoti…

  3. Daniele

    08/12/2018 01:18

    E vogliamo anche dire che Michael ha partecipato a “sole” 6 Finals, ma le ha vinte tutte e sei?
    Ma di che parliamo?

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Hall of Famer