Seguici su

L.A. Lakers

Lakers, Lonzo Ball spiega di non aver giocato per attirare i free agent

Dopo un’intensa stagione che lo ha visto spesso sotto i riflettori, Lonzo Ball ha spiegato di aver giocato per la squadra e non per convincere i free agent a firmare con i Lakers

Appena conclusa una stagione di alti e bassi che lo ha visto spesso al centro dell’attenzione, il rookie dei Los Angeles Lakers Lonzo Ball si è trovato di fronte a molte domande riguardo al potenziale arrivo di una star free agent la prossima estate.

Come riporta Ohm Youngmisuk di ESPN, in risposta a tante domande, Lonzo ha spiegato di non averci pensato durante la stagione e di non essersi preoccupato della questione mente era in campo.

Il modo in cui gioco è solamente per aiutare la mia squadra a vincere.”

Il fratello di LaMelo e LiAngelo, al primo anno, insieme al compagno Brandon Ingram, si è trovato la squadra sulle spalle. I Los Angeles Lakers, infatti, hanno deciso di puntare su un roster giovane e in crescita, per provare a ottenere una stella in estate, visto il grande numero di veterani che diventeranno free agent al termine dei Playoff.

Durante tutta la stagione si è spesso parlato del possibile arrivo di LeBron James o di Paul George, ma fino all’ultimo non si sapranno i piani dei due All-Star. A marzo, Joe Vardon di Cleveland.com aveva riportato le parole di James riguardo alla free agency.

Non parlo di questo. Come ho già detto, gestirò questa situazione quando arriverà (il momento), ma… capisco che la conversazione avvenga qui (a L.A.) perché prima di tutto loro hanno lo spazio salariale.

Secondo i dati di Spotrac, i Lakers dovrebbero avere più di 60 milioni di dollari liberi per la prossima stagione. Per quanto riguarda Paul George, invece, come riporta Royce Young di ESPN.com, il 27enne avrebbe dichiarato di “vedere me stesso ancora qui” riguardo alla sua possibile permanenza con gli Oklahoma City Thunder.

In qualsiasi modo vadano le cose, comunque, la stagione di Ball potrebbe essere stata un fattore fondamentale per indurre i free agent ad avvicinarsi ai Lakers.

Il 20enne ha ottenuto 10.2 punti, 7.2 assist e 6.9 rimbalzi di media in stagione, ma ha saltato 30 partite a causa di continui infortuni e ha dovuto affrontare grossi problemi al tiro (36.0% dal campo e 45.1% ai liberi).

 

Leggi anche:

Lakers, che debutto da sogno per Andre Ingram!

Lasciate in pace Lonzo!

Draft 2018: LiAngelo Ball si dichiara eleggibile

Commento

Commento

  1. Luchinho87

    13/04/2018 12:48

    Ma cosa c’entra il titolo (acchiappa click) con l’interno dell’articolo?

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in L.A. Lakers