Seguici su

Minnesota Timberwolves

T-Wolves, Butler e i 40 minuti a partita: “Inizio a essere stanco”

L’esterno dei T-Wolves ha giocato più di 40 minuti in 3 delle ultime 4 partite

Butler

Coach Thibodeau non si smentisce mai. Il sergente di ferro dei Timberwolves non ha perso l’abitudine, che risale al periodo ai Bulls, di torchiare i propri titolari fino allo sfinimento. Jimmy Butler, che è già stato allenato da Thibs proprio a Chicago, è finito di nuovo nello “spremiagrumi” del coach.

BATTERIE SCARICHE

Butler ha giocato più di 40 minuti in 3 delle ultime 4 partite ed è, per la quinta stagione consecutiva, tra i 5 giocatori NBA più utilizzati (quinto nella stagione in corso, con 36.9 minuti a gara). Nel 2013-2014 e nel 2014-2015, allenato proprio da Thibodeau, ha chiuso come giocatore più “spremuto”, con 38.7 minuti di media in ambo le annate. L’esterno dei T-Wolves, intervistato a riguardo da Fox Sports, ha risposto così:

Io e il coach dobbiamo parlarne. 40 minuti e poi altri 40 minuti e alla lunga il fisico ne risente.

E si è poi messo a ridere; anche se, si sa, spesso c’è più verità nelle cose dette per “scherzo” che nelle dichiarazioni più serie.

I Timberwolves, e qui non c’è nulla su cui scherzare, hanno tutto il quintetto sopra i 33 minuti d’impiego medio (Taj Gibson chiude la fila con 33.2 a partita). Un rischio che Thibs si sta prendendo, al solito, per perseverare nelle proprie ferree convinzioni, ma che, a una squadra ancora in cerca della quadra come i nuovi T-Wolves, potrebbe costare freschezza nelle fasi più calde della stagione.

NEWS NBA

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Minnesota Timberwolves