Seguici su

Golden State Warriors

Stephen Curry: “Per fortuna l’infortunio è arrivato ora anzichè a stagione inoltrata”

Nonostante l’infortunio occorsogli nella scorsa gara, Stephen Curry vede il bicchiere mezzo pieno per gli obbiettivi della franchigia.

Certo, tu sai che volevo giocare in casa, ma è meglio che sia accaduto ora anziché a stagione inoltrata. Questo da a me il tempo di ritornare in salute e alla squadra per tornare a giocare con continuità. Questa potrebbe essere una freccia ulteriore nel nostro arco nel lungo andare. 

Gli esami a cui il campione è stato sottoposto non hanno evidenziato alcun danno strutturale, un risultato molto importante in virtù del passato clinico del giocatore, costretto al suo terzo anno in carriera ad accomodarsi in infermeria per la maggior parte della stagione.

E’ lo scenario migliore che mi si prospetta. Ovviamente non posso sapere cosa possa significare, ma si tratta comunque di una buona notizia. Dovrò solamente iniziare la riabilitazione, lavorare duro e aspettare di vedere quando gli Warriors mi aggregheranno nella squadra. Per quel momento sarò pronto.

In questa stagione, Stephen Curry sta viaggiando ad una media di 26 punti, 5 rimbalzi e 6 assist.

LEGGI ANCHE:

LaVar Ball: “Lonzo è disgustato da come si sacrifichino poco i Lakers”

Risultati NBA: LeBron fa 13 W consecutive per Cleveland, tripla doppia di KD alla prima senza Curry, DMC trascina NOLA

Paul George: “ Donovan Mitchell è la Steal dell’ultimo draft”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Golden State Warriors

Open