Seguici su

Cleveland Cavaliers

Tyronn Lue, “Stanco che si parli del minutaggio di LeBron”

L’allenatore dei Cavs parla della tanto chiacchierata e discussa questione “minutaggio” del suo numero 23.

Dopo la convincente vittoria dei vice-campioni in carica in quel di Detroit (116-88 per i Cavaliers), Ty Lue ha voluto chiudere una volta per tutte la questione relativa al minutaggio “esagerato” di King James (33 anni il prossimo 30 Dicembre),  che ricordiamo sta guidando sia la classifica di minuti totali giocati sia quella di minuti giocati in media a partita.

“E’ qualcosa di cui ormai sento parlare ogni giorno,”

afferma un apparentemente scocciato Ty Lue.

“Ho giocato quando Michael Jordan aveva 39 anni e giocava 37 minuti di media ogni sera. Karl Malone aveva 37 anni e ne giocava 38 a sera, idem per i vari Kareem Abdul-Jabbar, Magic Johnson e Kobe Bryant. Se sei uno dei migliori a volte devi prenderti delle responsabilità e giocare di più, altre volte invece puoi permetterti di riposare, come è successo stasera.”

 

 

Contro Detroit infatti il Re si è “fermato” a 27 minuti giocati, uscendo poco prima della fine del terzo quarto con i suoi Cavs sopra di 37. Season low per lui ma dato importante per la squadra, che ha dimostrato di poter mantenere un grande vantaggio anche senza il loro punto di riferimento principale.

Anche LBJ ha comunque voluto parlare del suo minutaggio, andando incontro a quanto detto in precedenza dal suo head coach.

“Ne fate una questione esageratamente grave, per me non è un gran problema. Ma quando riusciamo ad ottenere una vittoria come quella di questa sera, possiamo beneficiarne tutti quanti, non solo io.” 

 

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Cleveland Cavaliers