Seguici su

Cleveland Cavaliers

Il botta e risposta tra LeBron James ed Enes Kanter dopo le discussioni in campo

Durante il secondo quarto di Knicks-Cavs, Enes Kanter e sua maestà LeBron James hanno avuto un’accesa discussione e i due hanno continuato a punzecchiarsi anche nelle interviste post partita

Enes Kanter sembra non avere alcuna paura di LeBron James.

Durante la partita della notte tra lunedì e martedì tra New York e Cleveland, infatti, il centro dei Knicks ha scambiato alcune parole con la star dei Cavs.

Nelle interviste postpartita, inoltre, come riporta Al Iannazzone del Newsday, Kanter ha dichiarato:

Non mi interessa chi sei tu. Come ti fai chiamare? Re, regina, principessa. Qualunque cosa tu sia, non ci batteremo.

Nel secondo quarto, sia Kanter che lo stesso James hanno preso un fallo tecnico per una discussione avvenuta in campo dopo che Frank Ntilikina aveva spinto LeBron.

The King aveva già avuto l’occasione di parlare di Kanter prima della partita e aveva dichiarato:

Enes… ha sempre qualcosa da dire. Non so cosa ci sia che non va in lui.

In ogni caso, i Cavs hanno vinto la sfida per 104-101 al Madison Square Garden e LeBron ha concluso la sua super partita a 23 punti, 9 rimbalzi e 12 assist.

Informato delle parole di Kanter, poi, ha voluto rispondere:

Io sono il re, mia moglia è la regina e mia figlia è la principessa, quindi siamo coperti in tutti i ruoli.

 

LEGGI ANCHE:

Risultati Nba: Lebron espugna il Madison Squadre Garden, vincono anche Golden State e LA Lakers

LeBron: “Il commento su Dennis Smith Jr. era una frecciata a Phil Jackson”

LeBron: I Knicks avrebbero dovuto draftare Dennis Smith Jr. alla 8

LeBron e i problemi dei Cavs: “Non possiamo fare affidamento solo sul ritorno di IT”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Cleveland Cavaliers