Seguici su

Risultati NBA

Risultati NBA: Harden e Porzingis in formato MVP, Anteto batte Ball, bene Warriors, Spurs e Cavs

Continuano a vincere Knicks e Rockets, mentre la bella sfida tra Bucks e Lakers è decisa da Antetokounmpo (nonostante la tripla doppia di Ball)

(2-11) Atlanta Hawks 94 – 111 Washington Wizards (7-5)

Vincono i Washington Wizards di John Wall e Bradley Beal, che con qualche difficoltà di troppo superano gli Atlanta Hawks al Verizon Center. L’inizio di partita è equilibrato, e nonostante una serata poco brillante della stella degli Hawks Dennis Schroder, gli ospiti riescono a rimanere in partita per buona parte del primo tempo, chiudendolo poi in svantaggio solo 49-42.
Atlanta prova a reggere ancora nel terzo quarto, ma gli ultimi 12 minuti sono fatali alla squadra di coach Budenholzer che non regge i colpi proprio di Wall, Beal e di un ottimo Kelly Oubre Jr., con un grande apporto dalla panchina. Il parziale del quarto quarto è di 37-27 in favore degli Wizards, buono per fissare il punteggio sul 111-94. Per i padroni di casa, Wall fa registrare 13 punti, 5 rimbalzi e 5 assist, Beal aggiunge 19+4+4 e Oubre 18 punti e 7 rimbalzi. Per Atlanta, si salvano soltanto Kent Bazemore (13), Taurean Prince (19) e Marco Belinelli (15), male Schroder (7).

 

(5-7) Los Angeles Clippers 103 – 111 New Orleans Pelicans (7-6)

Cadono ancora i Los Angele Clippers, entrati in una brutta striscia di sconfitte che al momento sembra irrisolvibile per coach Doc Rivers. A far festa stavolta sono i New Orleans Pelicans di DeMarcus Cousins e Anthony Davis, che con una doppia doppia a testa portano NOLA per la prima volta in zona playoff.
I primi due quarti di gioco sono equilibrati, il ritmo è sorprendentemente alto ed entrambe le squadre segnano molto, concedendo qualcosa in difesa. Griffin è nel suo solito mode da generale all around, Jordan è attivo sotto canestro ma fatica contro le Twin Towers, e il solo Austin Rivers non basta a dare una mano alle due stelle dei Clippers, che rimangono sempre a contatto perdendo pochi punti alla fine di ogni parziale, ma nel finale non riescono ad aggredire la partita e recuperare.
Il finale dice 111-103, LA ha sentito fortemente l’assenza di Pat Beverley, sopratutto in difesa, e l’aiuto di Danilo Gallinari ad aprire l’area, entrambi ai box per problemi di entità non grave.
Sugli scudi Cousins (35 punti, 15 rimbalzi, 5 assist) e Davis (25+10+5), unici in doppia cifra dei Pelicans oltre a Moore (18), mentre per i Clippers si salvano Griffin (26+4+6), Jordan (12+14) e appunto Rivers (19), con una situazione di classifica sempre più grave.

Precedente1 di 5

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Risultati NBA