Seguici su

Houston Rockets

D’Antoni commenta il debutto di CP3: “È come se avesse giocato su una gamba sola”

CP3 è stato sostituito a 5’ dalla fine della partita per un fastidio al ginocchio sinistro

La vittoria degli Houston Rockets, in trasferta sul parquet della Oracle Arena di Oakland,  è stata la prima sorpresa della notte che ha dato il via alla stagione 2017-2018 e la partita- in bilico sino al suono della sirena finale- è stata all’altezza delle aspettative.

Chris Paul,  innesto di lusso dell’estate dei Rockets, ha catalizzato l’attenzione  ma, complice una condizione fisica non ancora al top, ha offerto una prestazione in chiaroscuro: appena 4 i punti a referto, cui  però vanno aggiunti -beninteso- 8 rimbalzi e la solita proverbiale doppia cifra alla voce assist (11).

Mike D’Antoni, capo allenatore di Houston, ha fatto chiarezza sullo stato di forma della sua nuova  stella, richiamata in panchina a 5’ dal termine del match:

Trascinava un po’ la gamba [sinistra], ho dovuto sostituirlo – ha dichiarato a Tim MacMahon di ESPN. Era come se stesse giocando su una gamba sola.

Paul ha dato ugualmente il proprio contributo, incitando i compagni da bordo campo:

Sono una gran cheerleader […] Speravo di poter dare maggior supporto a James [Harden] ma funzioneremo, lo dico sin dall’inizio. È tutta una questione di vittorie e sconfitte per noi, e  questa sera abbiamo vinto.

Rockets, D’Antoni vuole far giocare Paul e Harden insieme per circa 20 minuti a partita

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Houston Rockets