Seguici su

L.A. Clippers

Danilo Gallinari su Messina: “Non ci siamo più sentiti, ma…”

Danilo Gallinari è pronto alla nuova sfida con i Los Angeles Clippers e nel frattempo risponde ad Ettore Messina

danilo gallinari

Dopo quasi due mesi da quel famoso pugno a Kork contro l’Olanda nel torneo di Folgaria, Danilo Gallinari deve ancora difendersi dalle polemiche scatenate dal suo gesto. La nuova pedina dei Los Angeles Clippers, intervistato da “La Stampa” ha rivelato di non aver più sentito l’ex coach della Nazionale, il quale ha espresso il suo dissenso nei confronti di quell’azione più volte, dopo quella serata:

“Non è la prima volta che mi trovo in disaccordo con qualcuno per le dichiarazioni sui media, poi ci si chiarisce. Io e Messina non ci siamo sentiti dopo Trento, ci rivedremo: al primo Clippers-San Antonio andremo a cena insieme”

L’ex giocatore dei Nuggets vuole cambiare la sua immagine e ha già in testa come farlo:

“Vorrei che la prima immagine associata al mio nome non fosse legata al contratto e nemmeno all’errore commesso in maglia azzurra, ma a una grande impresa. Ha vinto Marco Belinelli, ha vinto Cecilia Zandalasini in Wnba, voglio vincere anch’io con i Clippers.”

Poi sui nuovi Clippers chiosa così:

“Arrivo nei Clippers del dopo Chris Paul, ma chi pensa a una realtà depressa si sbaglia: l’organizzazione è pazzesca, l’entusiasmo del proprietario Steve Ballmer (ex ceo della Microsoft, ndr) è unico. Daremo fastidio perché abbiamo stazza ma siamo anche mobili e ci piace correre. Golden State, ma Cleveland è vicina anche senza Kyrie Irving: Isaiah Thomas tornerà presto e poi i Cavs hanno 15 potenziali titolari, e tra loro Derrick Rose è stato dimenticato troppo presto. Come outsider vedo Boston e Oklahoma City”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in L.A. Clippers