Seguici su

All Star Game

Curry sul nuovo ASG: “Da capitano sceglierei prima i miei compagni ai Warriors, poi gli altri”

Curry pensa a un All-Star Game tutto in famiglia

Curry

Nuovo All-Star Game, vecchi compagni di team. Steph Curry, intervistato sull’ipotetica elezione nel quintetto della Partita delle Stelle da capitano, ha svelato a ESPN quale metodo di scelta adotterebbe per comporre la sua squadra.

SUPERTEAM

Queste le parole di Steph in merito:

Probabilmente nei primi giri sceglierei un mio compagno di Golden State e poi un altro e magari un altro ancora, in base al numero di Warriors presenti All-Star Game. Finiti i miei compagni di squadra a GS, a quel punto andrei con giocatori di altre squadre. 

Ovviamente riferendosi, parlando di teammates, ai papabili All-Star Kevin Durant, Klay Thompson e Draymond Green. Curry ha poi aggiunto:

Credo che il nuovo format sarà stimolante. Dopo anni con più o meno sempre gli stessi giocatori a Ovest e a Est, finalmente avremo l’occasione di mixare un po’ le cose. Penso che anche i fan lo troveranno divertente: vedere chi viene scelto da chi, magari con qualche pensiero malizioso, ipotizzare i possibili accoppiamenti da una parte e dall’altra. Ci sarà tanta carne al fuoco.

Poi vedremo, in caso Curry sia votato per essere capitano di uno dei due team, se selezionerà davvero non tanto Kevin Durant con la prima scelta, ma più che altro Klay Thompson e Draymond Green con le due successive, potendo attingere da una rosa ipotetica comprendente i vari LeBron James, Russell Westbrook, James Harden, Kawhi Leonard, Giannis Antetokounmpo e compagnia schiacciante.

NEWS NBA

 

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in All Star Game