Seguici su

News NBA

Gli scout NBA sono sicuri: Doncic sarà numero 1 al draft 2018

C’e un ragazzo che sta dominando Eurobasket 2017 e si dice che stia scalando tutte le classifiche di previsioni del prossimo Draft NBA. 

È un predestinato e ormai anche in America sono sicuri che la prima scelta al prossimo Draft, per colpa di questo ragazzino sloveno, non sarà qualcuno proveniente dal college americano.

Il suo modo di giocare è avanti di anni rispetto a tutti quelli della sua età”.

Si parla di Luka Doncic, l’autore della frase è uno scout NBA che ieri ha fatto due chiacchiere con Jonathan Wesserman ai microfoni di Espn.

La stella del Real Madrid sta disputando un Eurobasket da annali: dopo una prestazione da 27 punti e 9 rimbalzi contro la Lettonia ai quarti di finale, ieri, in semifinale contro la corazzata roja, la Spagna, ha messo a tabellino 10 punti, 12 rimbalzi e 9 assist, portando la sua Slovenia in finale.

Ma dove si potrebbe posizionare Doncic al prossimo Draft NBA?

100% alla prima scelta”.

Così ha continuato lo scout, di cui non si è rivelato il nome, ai microfoni di Espn.

Doncic ha esordito con la maglia del Real Madrid il 30 aprile 2015, a sedici anni, diventando il più giovane ad aver mai esordito con la maglia dei blancos. Da lì in poi ha giocato 67 partite, che gli hanno permesso di acquisire delle capacità tecniche e mentali totalmente fuori da ogni norma.

Tra meno di 365 giorni, al Draft 2018, inizierà una nuova era del basket. L’era di Luka Doncic.

Commento

Commento

  1. Giorgio

    15/09/2017 21:04

    E’ il miglior talento del draft 2018, forse il nuovo Petrovic, ma non e’ detto che sara’ la prima scelta assoluta, dipende dalla squadra che vince la lottery. Se sara’ Cleveland, via Nets, potrebbero preferire Porter jr se Lebron andasse via, Phoenix che ha gia’ Booker e Bledsoe nel backcourt e Jackson ala piccola, potrebbe scegliere Bagley o Ayton, stesso discorso per Sacramento che ha Fox e Hield e Atlanta che ha Schroeder play. Forse Chicago sarebbe l’unica tra le candidate a perdere che non avendo nessuno abbastanza forte su cui costruire, prenderebbe il miglior prospetto a disposizione, cioe’ il fenomeno sloveno.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA

Open