Seguici su

Hall of Famer

McGrady e il suo inserimento nella HOF, “Mi merito di essere qui”

T-Mac, nel suo discorso per l’inserimento nella Hall of Fame, si apre e racconta delle sue insicurezze, dimostrando quanto tale riconoscimento valga per lui

Nella notte tra venerdì e sabato, il 7 volte All-Star Tracy McGrady è entrato a far parte della Basketball Hall of Fame.

Qualche giorno prima della cerimonia, T-Mac aveva dichiarato di essere stato “uno dei più grandi di sempre, confrontando la sua carriera con quella di altre stelle, tra cui il rivale Kobe Bryant.

Durante il suo discorso di ringraziamento di questa notte, inoltre, ha raccontato di quando lui e la moglie, all’inizio dell’anno, stavano andando alla conferenza stampa per scoprire i finalisti per l’introduzione nella HOF. In ascensore– ha continuato a spiegare- la moglie lo ha spronato a ripetere al alta voce davanti allo specchio “Mi merito di essere nella Hall of Fame”.

Ancora non riuscivo a far uscire quelle parole dalla mia bocca.- ha raccontato- Non interpretate (le mie parole) in modo sbagliato, non perchè non fossi emozionato o onorato. Comunque, a dire la verità, volevo fare in modo che non diventassi troppo eccitato. Si vede che mia moglie sapeva qualcosa nell’ascensore che io avrei già dovuto ammettere e dire a voce alta. C’era un motivo per cui lei voleva che mi guardassi allo specchio e ripetessi “Mi merito di essere nella Hall of Fame”, e c’era anche un motivo per cui non riuscivo a farlo…

Ho cominciato a pensare a tutti i grandi dell’NBA, che hanno ottenuto talmente tanti grandi risultati, e poi ho iniziato a paragonarmi a loro. È troppo facile concentrarsi solo su cosa non hai e cosa non hai ottenuto, ma sono grato che le persone abbiano creduto in me, forse quando nemmeno io riuscivo a credere in me.

T-Mac, inoltre, ha spiegato come questo riconoscimento, per lui, sia più speciale di un anello (premio che non ha mai vinto).

Alla fine del suo discorso, dopo aver incantato il pubblico con la storia dell’ascensore, McGrady ha messo da parte le sue vecchie incertezze e ha dichiarato:

Bene, in questo giorno sì, con orgoglio posso (dirlo), mi merito di essere qui. Sono veramente umile, ne sono grato, e sono orgoglioso di essere nella classe del 2017.

 

LEGGI ANCHE:

Tracy McGrady: “L’inserimento nella Hall of Fame rappresenta il mio titolo”

McGrady e la Hall of Fame: “Sono uno dei più grandi di sempre”

J.R. Smith su Twitter contro le dichiarazioni di Tracy McGrady

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Hall of Famer