Seguici su

Curiosità

I 10 giocatori NBA con l’infanzia più difficile

La storia dell’NBA ci ha insegnato che le star che ogni sera calcano i parquet statunitensi non sono sempre state tali. C’è chi è sicuramente cresciuto nella bambagia, protetto dalla famiglia e aiutato da una situazione più che agiata (qualcuno ha parlato della famiglia Ball?), ma c’è anche chi, prima di arrivare lì dove brillano le stelle del basket, è dovuto partire da molto, molto in basso.

La povertà in America è un problema, un issue, come direbbero gli statunitensi. Se cresci in quartieri più malfamati l’unica speranza per uscire da una spirale di povertà e sofferenza è mettercela tutta, impegnarsi più di qualsiasi altro. Perché chi parte svantaggiato deve fare più fatica per arrivare in cima.

L’infanzia di molti giocatori NBA non è stata affatto facile: c’è chi è nato in sobborghi ad alto tasso di criminalità, chi ha assaggiato la galera prima dell’NBA, chi ha vissuto in condizioni di povertà quasi assoluta, chi è andato a tanto così dalla pena capitale. L’NBA non racconta solo di pallacanestro, ma anche di grandi storie di riscatto sociale che meritano indubbiamente di essere raccontate.

Precedente1 di 11

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Curiosità

Open