Seguici su

Mercato NBA 2017

Rudy Gay ha scelto: uscirà dal contratto coi Kings

Gay

La notizia era nell’aria da molto tempo, praticamente dall’inizio della stagione visto che già lo scorso Settembre, Rudy Gay aveva informato i Sacramento Kings riguardo la sua decisione di esplorare la free agency quando il suo contratto sarebbe scaduto. Tuttavia, dopo il suo terribile infortunio al tendine di Achille patito in Gennaio, sembrava meno sicuro che l’ex Toronto Raptors avrebbe rinunciato al diritto di esercitare la player option da oltre 14 milioni di dollari presente sul suo contratto. E invece da qualche ora la notizia, riportata dall’agente del giocatore Robert Montgomery a Marc J. Spears di The Undefeated, è ufficiale: Gay è in cerca di squadra.

Montgomery ha dichiarato che il suo assistito inizierà la riabilitazione nel giro di qualche giorno e che sarà pronto a tornare in campo a partire dalla prima settimana di Luglio. Ed è proprio questo ottimismo, circa il recupero dall’infortunio, che ha influito molto sulla decisione finale di Gay di uscire dal suo contratto.

Inoltre, secondo quanto riportato sia da Spears che da Sean Cunningham di ABC10, il due volte Campione del Mondo con Team USA non avrebbe alcuna intenzione di parlare con i Kings durante la offseason nonostante i californiani potrebbero offrirgli un accordo economico migliore rispetto alle altre squadre. La priorità dell’atleta infatti è quella di giocare per una squadra vincente, che nel giro di un paio di stagioni possa lottare per il titolo.

Gay, che compierà 31 anni il prossimo Agosto, ha realizzato 18.7 punti e 6.3 punti di media, nelle 30 partite giocate nell’ultima stagione. Questi numeri sono tutti leggermente superiori ai suoi massimi stagionali così come il 37.2% dall’arco dei 3 punti è la miglior percentuale dalla stagione 2010/2011.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Mercato NBA 2017