Seguici su

Boston Celtics

Celtics all-in su Hayward nella free agency

I Celtics non si accontentano della prima scelta assoluta al prossimo draft

Hayward

Non bastano le Finali di Conference, non basta la prima scelta assoluta nel prossimo draft. I Boston Celtics, nel tentativo di tornare agli antichi fasti, vogliono fare le cose in grandissimo. Secondo Adrian Wojnarowski, infatti, proveranno in ogni modo a convincere Gordon Hayward a non rifirmare con gli Utah Jazz nell’incombente free agency e a unirsi alla causa biancoverde.

ALL’ATTACCO

Hayward ha un’opzione per uscire dal proprio attuale contratto con i Jazz e diventare unrestricted free agent, ma dovrebbe esercitarla solo se non dovesse essere inserito in uno degli All-NBA Teams. Dovesse ricevere questo riconoscimento, invece, difficilmente deciderà di abbandonare lo Utah. Questo perché sarebbe eleggibile – nel 2018 – per uno dei cosiddetti “supermax contracts” solo con i Jazz. Un contratto da 210 milioni di dollari spalmati su 5 anni. Un’offerta, com’è evidente, che sarebbe quasi impossibile lasciarsi sfuggire.

I Celtics nonostante tutto sperano di riuscire a piazzare il colpaccio. Non è detto, in primis, che Hayward sia inserito in uno dei migliori quintetti della stagione. La concorrenza, nello spot di ala piccola, è spietata: LeBron James, Kevin Durant, Kawhi Leonard, Paul George e Jimmy Butler, solo per fare alcuni nomi. Boston, poi, ha dalla sua coach Brad Stevens, già allenatore di Hayward al college, a Butler. Un motivo in più che potrebbe spingerlo a considerare il progetto Celtics.

Hayward viene dalla stagione della consacrazione: 21.9 punti, 5.4 rimbalzi e 3.5 assist di media, in 34.5 minuti giocati a partita. I Jazz hanno seguito a ruota, arrivando fino alle Semifinali di Conference (sweep subito dai Golden State Warriors) e vincendo 51 partite in regular season. Il progetto di Utah – che ha a roster, tra gli altri: Rudy Gobert, George Hill e Rodney Hood – è intrigante. Quello di Boston, però, potrebbe esserlo ancora di più.

Gordon Hayward, in ogni caso, sa che a 27 anni è arrivato il momento di firmare il contratto della vita. E di iniziare a pensare seriamente alla cosa più importante per un giocatore NBA. L’Anello.

NEWS NBA

Commento

Commento

  1. giorgio

    19/05/2017 09:57

    Secondo me più che Hayward, Boston dovrebbe prendere Butler o Paul George, tramite trade (jaylen Brown + Smart + prima scelta dei Nets 2018), tenersi la scelta 2017 (Markelle Fultz) e nella free acency puntare a Ibaka, per cui potrebbe bastare un contratto intorno ai 15 milioni/anno.
    In questo modo, con qualche piccola sistemazione del roster per non eccedere il tetto salariale, sarebbe subito pronta per puntare seriamente alle finals nel 2018 e quando James inizierà ad essere meno devastante (2019-2020-2021), avrebbe un Fultz presumibilmente maturo e pronto a fare ulteriormente la differenza, con Ante Zizic che potrebbe sostituire un ultratrentenne Horford.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Boston Celtics