Seguici su

Curiosità

Le dieci sospensioni più lunghe nella storia NBA

Sostanze vietate, risse sul parquet e incidenti negli spogliatoi o durante un allenamento possono portare a sospensioni dal campo di gioco davvero interminabili: ecco quali sono le dieci sospensioni più lunghe nella storia della Lega.

1. Joakim Noah

La prima stagione ai Knicks di Joakim Noah non è stata così entusiasmante come ci si aspettava. Dopo aver firmato un sostanzioso contratto con la franchigia di New York la scorsa estate, il giocatore di origini francesi è stato ancora una volta limitato dagli infortuni: il primo al ginocchio lo scorso febbraio, poi il più recente alla spalla. Una situazione piuttosto difficile che probabilmente ha indotto Noah ad assumere alcune sostanze vietate dalla NBA, la quale lo scorso 25 marzo ha punito il giocatore sospendendolo senza paga per 20 partite, come previsto da regolamento per episodi del genere: qualora dovesse violare ancora una volta questa norma, Noah verrebbe sospeso per 45 gare, mentre alla terza violazione verrebbe allontanato dalla Lega.

Precedente1 di 10

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Curiosità