Seguici su

All Star Game

Ecco cosa c’è dietro la rinascita dei Raptors

Cosa c’è dietro alla rinascita dei Raptors, che da 2-1 e un gioco pessimo, sono ora 3-2 con l’inerzia a favore per mandare a casa i Bucks? Una sessione video “intensa”

Dopo la sconfitta di 27 punti in gara 3 contro Milwaukee, i Raptors sembravano spacciati. Tuttavia qualcosa è scattato nella testa dei giocatori e ora, dopo due vittorie la situazione è ribaltata. I giocatori parlano di una sessione video dai toni molto accesi, che è poi sfociata in una grande reazione della squadra.

Abbiamo guardato molti video” – spiega DeMarre Carrol – “abbiamo guardato molti video insieme al coach, ci siamo confrontati, anche duramente, e abbiamo capito quali erano i nostri errori e abbiamo costruito la nostra rinascita da lì, tutti insieme“.

Gara 4 è stata firmata da una grande prestazione di DeMarr DeRozan, fin lì deludente, che ha chiuso con 33 punti.

Siamo come una famiglia. Situazione come queste sono normali. Non c’è niente di male nel trovarsi in delle difficoltà. E’ da quelle che costruiamo qualcosa e diamo delle risposte. Non c’è niente di male neanche quando la gente o voi giornalisti create un problema più grosso di com’è in verità“. Ha detto la stella dei Raptors, talvolta accusata di prestazioni balistiche non troppo esaltanti.

Non ci dobbiamo preoccupare delle partite singole” – ha continuato Carrol – “dobbiamo migliorarci sempre entrando nel giusto ritmo per scendere in campo sempre pronti“.

Gara 6 si gioca giovedì a Milwaukee.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in All Star Game