Seguici su

Boston Celtics

Celtics, uno 0-2 che non si vedeva da 24 anni

Le due sconfitte dei Boston Celtics contro i Chicago Bulls nel primo turno dei playoff valgono un record poco ambito. Erano 24 anni che la testa di serie della conference non perdeva le prime due partite con l’ottava.

Celtics

Piove sul bagnato in casa Celtics. Dopo una meravigliosa stagione regolare chiusa davanti a tutti contro ogni pronostico, oggi Boston deve rimontare due sconfitte contro i Chicago Bulls se vuole proseguire il suo cammino. In più il loro leader tecnico ed emotivo, Isaiah Thomas, si trova in un momento di grave difficoltà personale dopo la tragica morte della sorella in un incidente stradale.

Nonostante tutto Thomas è stato il miglior marcatore dei suoi in entrambe le partite con i Bulls, ma non è bastato. I Celtics, come dichiarato nel post partita da Avery Bradley, hanno mollato ad un certo punto dell’ultima partita, soprattutto difensivamente, lasciando agli avversari la possibilità di sferrare gli attacchi decisivi per vincere la partita.

La sconfitta di questa notte ha lasciato l’amaro in bocca per due motivi. Oltre che per la sconfitta, che complica terribilmente i piani di Boston, per un amaro record battuto dopo 24 anni. Era infatti dal 1993 che una squadra qualificata ai playoff come ottava non battesse la testa di serie nelle prime due gare del primo turno dei playoff. Si tratta dei Phoenix Suns di Charles Barkley che batterono i più quotati Lakers nei primi due episodi della serie.

I Phoenix Suns eliminarono, poi, 3 a 2 i Lakers in quell’occasione. I Bulls sperano ovviamente che la storia possa ripetersi, ma in quel caso il regolamento diede una mano a Barkley e compagni. Oggi le gare da giocare sono 7, ed è lecito aspettarsi che i Boston Celtics venderanno cara la pelle in quel di Chicago, in una serie che sembra fortemente indirizzata, ma ancora non decisa.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Boston Celtics