Seguici su

Boston Celtics

Isaiah Thomas: “Arrivare primi vuol dire tanto per me”

I Boston Celtics sono vicini all’impresa di chiudere la regular season al primo posto a est. Thomas parla del finale di stagione regolare e dei playoff.

Thomas

In pochi ad inizio stagione si sarebbero aspettati un exploit del genere da parte dei Boston Celtics e della loro stella Isaiah Thomas. In molti avevano lodato il lavoro della dirigenza prima, e dello staff tecnico poi, in merito alla ricostruzione dei Celtics, ma immaginare risultati così importanti in così poco tempo era quasi impensabile.

Oggi i Boston Celtics sono ad un passo dal chiudere la stagione regolare al primo posto ad est, in virtù anche del mezzo suicidio di Cleveland, dopo lo scontro diretto vinto solo 6 giorni fa. Come già detto a proposito dei Chicago Bulls, il destino dei Celtics è nelle proprie mani. Basterà una vittoria nella gara di mercoledì notte contro i Milwaukee Bucks per regalare la certezza del primato.

Isaiah Thomas ha parlato della situazione attuale al termine della gara con i Brooklyn Nets:

Arrivare ai playoff come testa di serie numero 1 vuol dire tanto per me. Abbiamo attraversato alti e bassi in questa stagione, momenti buoni e meno buoni. Abbiamo affrontato anche tanti infortuni, e il fatto di essere qui oggi la dice lunga su questa squadra. Non abbiamo pensato più di tanto a quello che ci succedeva e siamo andati avanti per la nostra strada. Questo è quello che abbiamo fatto, e oggi siamo in una ottima posizione in vista della postseason. Non ho mai vinto un division title, quindi vuol dire molto per me.

Anche Brad Stevens si è mostrato soddisfatto del cammino percorso sino ad ora, ma ha cercato di mantenere alta la guardia ricordando che c’è ancora un’ultima partita da giocare. I Boston Celtics a discapito di tutto e tutti oggi sono lì davanti, e faranno di tutto per rimanerci

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Boston Celtics