L’NBA s’inchina a Westbrook, le reazioni dei giocatori

L’NBA s’inchina a Westbrook, le reazioni dei giocatori

Compagni di squadra e avversari, tutti ai piedi del numero 0 di OKC entrato dritto nella storia della Lega: le celebrazioni su Twitter si sprecano

westbrook

Russell Westbrook scrive la storia a modo suo, con l’ennesima prestazione irreale di una stagione unica: il playmaker degli Oklahoma City Thunder ha superato Oscar Robertson per triple doppie in una sola annata. Nel successo esterno di OKC per 106-105 al Pepsi Center di Denver contro i Nuggets, il prodotto di UCLA ha piazzato 50 punti, 16 rimbalzi e 10 assist oltre al canestro da tre punti della vittoria sulla sirena da distanza siderale.

42 triple doppie in stagione, mai nessuno come lui, e anche il superamento di Wilt Chamberlain per triple doppie complessive in carriera: ora 79 a 78 per Westbrook che tuttavia non ha intenzione di fermarsi. Il nativo di Long Beach, California, si è già assicurato la tripla doppia di media con ancora due gare da disputare per completare la schedule della regular season e la sua candidatura al premio di MVP si fa sempre più potente.

Da ogni angolo del globo, i fans del panorama cestistico mondiale si prostrano di fronte alle sue performances fuori dal mondo con lodi di ogni genere sul web. Reazioni a bizzeffe anche da parte dei colleghi della NBA, scatenati su Twitter nel celebrare Westbrook per cui gli aggettivi sono ormai quasi esauriti. In primis ci ha pensato il Re a inaugurare la fiera dei complimenti, ecco quelli di LeBron James.

Congratulazioni a Russell Westbrook per questo fantastico record #WhyNot #42 #StriveForGreatness

Si unisce al coro anche un altro alfiere dei Cleveland Cavaliers, Kevin Love, compagno di squadra di Westbrook ai tempi del College con la casacca dei Bruins.

Sei grande fratello, hai fatto la storia! Una stagione incredibile, 42 triple doppie e pure il game-winner!

Pazzo di gioia come un tifoso qualunque anche un certo Jamal Crawford.

Oh mio Dio, è successo: il Signore ha scritto il copione, sembra di essere in un film. Date subito il premio di MVP a Westbrook!

Quasi senza parole un altro Clipper quale Blake Griffin.

Date a quell’uomo l’MVP, wow Russ!

Degli omaggi speciali arrivano da Portland, Oregon: la tripla della vittoria di Westbrook infatti ha tagliato fuori dalla corsa ai Playoffs i Nuggets, coi Trail Blazers a questo punto sicuri dell’ottavo posto del seeding nella Western Conference. Laconico ma essenziale il tweet di Damian Lillard.

Russ fratello, sei tu l’MVP!

Gli fa eco quasi in fotocopia C.J. McCollum.

Grazie di tutto Russ, sei tu il vero MVP!

Orgoglioso di aver contribuito alla realizzazione dell’impresa è anche Semaj Christon, autore del canestro che ha garantito il decimo e decisivo assist a Westbrook per l’ingresso definitivo nella leggenda.

Sul suo scarico ho fatto solo il mio dovere: ero libero e ho tirato. Sono davvero troppo felice per Russ: sta giocando una stagione incredibile, se lo merita. Sembra un videogioco, è un piacere essere suo compagno.

Un vero e proprio plebiscito per l’assegnazione dell’MVP a Westbrook, plebiscito cui hanno fatto eco anche Myles Turner e Archie Goodwin tra gli altri. Per concludere la carrellata di reazioni, il post su Twitter di Nicolas Batum che rimane esterrefatto come un normale spettatore di basket del tiro per vincere del buon Russell dal parcheggio.

E naturalmente ha messo anche questo… Pazzesco!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy