Seguici su

Curiosità

Adam Silver: “Il prossimo anno il salary cap sarà di 101 milioni di dollari”

Silver, inoltre, ha aggiunto che il livello di tassazione si alzerà fino a 121 milioni di $.

DeAndre Jordan, Adam Silver and Chris Paul

Nella giornata di giovedì Adam Silver, commissioner della NBA, ha comunicato alle 30 franchigie appartenenti alla Lega che la proiezione del nuovo salary cap sarà di 101 milioni di dollari – una cifra che è diminuita di circa 2 milioni di $ rispetto all’ultima proiezione fatta lo scorso mese di Ottobre. Il livello di tassazione, conseguentemente a ciò, aumenterà fino a 121 mln di $.

Il salary cap di quest’anno è stato fissato a 94,1 milioni di dollari, con un livello di tassazione pari a 113 milioni di $. Prima che questa stagione iniziasse, Silver aveva proiettato il tetto salariale 2017/2018 fino a 103 mln di $.

Il nuovo contratto collettivo tra i proprietari delle squadre e i giocatori entrerà in vigore a partire dal primo di Luglio. La prossima stagione, inoltre, rappresenterà il secondo anno del ricchissimo contratto televisivo da 24 miliardi di dollari siglato tra la NBA, la TNT e la ABC/ESPN.

A partire dalla prossima free-agency, le star in scadenza con le relative franchigie NBA potranno firmare accordi del valore fino al 35% del salary cap della squadra di appartenenza.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Curiosità