Seguici su

News NBA

Kerr mette a tacere Rodman: “Lui si prendeva una pausa ogni volta che voleva”

Kerr risponde senza peli sulla lingua alle dichiarazioni dell’ex compagno ai tempi dei Bulls

La recente uscita  di Dennis Rodman sul tema del riposo delle superstar non ha impiegato molto tempo a suscitare reazioni tra gli addetti ai lavori.

DA CHE PULPITO… Nella giornata di oggi, nel consueto incontro con la stampa,  l’allenatore dei Golden State Warriors Steve Kerr, suo ex compagno tra le fila dei Bulls  per tre stagioni dal 1995 al 1998, ha scherzato sull’esternazione di “The Worm”. Di seguito le dichiarazioni di Kerr raccolte da Anthony Slater di San Jose Mercury News:

Ho visto che [Dennis Rodman] si stava lamentando di questo e la cosa mi ha molto divertito perché ho pensato [al fatto che]  lui stato sospeso per 15 partite all’anno, ha avuto parecchio riposo ad ogni modo. Oppure andava a Las Vegas o a WrestleMania, si prendeva una serata di pausa ogni volta che voleva quindi non si può lamentare.

Stando alle parole di KerrRodman non avrebbe dunque voce in capitolo viste le 47 partite saltate (per motivi non sempre chiari) nelle tre stagioni passate in maglia Bulls.

Leggi anche- LeBron sul riposo delle superstar: “Lo si fa da sempre”

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA