Seguici su

News NBA

Westbrook pareggia il record Nba di triple doppie in stagione

Nella notte è arrivata la 41ma tripla doppia stagionale per Russel Westbrook, che va così a pareggiare il record Nba che apparteneva ad Oscar Robertson.

Nella notte Russell Westbrook è entrato a far parte della storia dell’Nba: nella partita contro i Bucks infatti il play degli Oklahoma City Thunder ha fatto segnare 12 punti, 13 rimbalzi e 13 assist, ovvero la 41ma tripla doppia dell’anno, pareggiando il record Nba per triple doppie in una singola stagione che apparteneva a Oscar Robertson.

Con questa prestazione Westbrook è diventato anche il primo giocatore nella storia Nba ad avere due strisce di sette triple doppie consecutive nella stessa stagione. Quella di questa notte inoltre è stata la tripla doppia numero 78 nella carriera Nba di Westbrook, che ha così raggiunto Wilt Chamberlain al quarto posto della classifica All time di triple doppie in carriera: ai primi tre posti troviamo Robertson, Magic Johnson e Jason Kidd.

Robertson ha raggiunto le 41 triple doppie stagionali nella stagione 1962-63 in cui ha tenuto una media da tripla doppia per tutto l’anno; molto probabilmente Westbrook sarà il primo giocatore dopo 55 anni ad eguagliare questo record, visto che ha bisogno di soli 18 assist nelle ultime cinque partite di regular season per assicurarsi una media in doppia cifra in punti, rimbalzi e assist.

LE PAROLE DI WESTBROOK – A fine partita davanti ai media si è presentato un Russell Westbrook molto felice, ma anche molto umile e concentrato sugli obbiettivi di squadra in questo finale di stagione. Queste sono state le sue parole.

È una notte speciale questa, una notte che non dimenticherò mai. Devo dire che sono molto onorato di aver avuto l’opportunità di raggiungere questo record qui, ad Oklahoma City, di fronte ai miei fans. Ad inizio partita non pensavo di sicuro al record, ma, come sempre, a giocare la mia partita, il mio tipo di basket. Tutto quello che volevo era andare in campo e vincere la partita. Per me più delle statistiche è importante la leadership, perché penso sia quella la chiave per raggiungere traguardi importanti in questa stagione. Per ora non penso alla possibilità di battere il record, mi sto solo godendo questo momento. Tutto quello che vuoi fare in queste occasioni è festeggiare, perché questa è una di quelle cose che potrò raccontare con orgoglio a mio figlio quando sarà grande.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA