Seguici su

News NBA

NBA Awards, la cerimonia nella Grande Mela

Da quest’anno i premi stagionali verranno svelati e consegnati tutti insieme a stagione finita, il 26 giugno in quel di New York City

nba

L’NBA ha annunciato la serata in cui verranno assegnati tutti i premi individuali più importanti riguardo la stagione in corso: la cerimonia si terrà al Pier 36 di New York City il prossimo 26 giugno. Si tratta di un inedito assoluto per la Lega, che fino alla scorsa annata rendeva noto l’assegnazione dei vari riconoscimenti durante il corso dei Playoffs e in maniera scaglionata.

Ora invece si cambia: premi tutti insieme e a stagione conclusa, una sorte della notte degli Oscar formato cestistico in modo da attirare ancora di più l’attenzione mediatica su un evento che si annuncia come una parata di stelle. L’NBA ha inoltre comunicato che non sono disponibili biglietti per la serata visto che la platea sarà composta da giocatori, allenatori, glorie del passato, dirigenti e addetti ai lavori: niente spazio quindi per i tifosi tra il pubblico, almeno per questa prima edizione.

The NBA Awards Show verrà trasmesso in prima serata da TNT e sarà la passerella per tutti i premi canonici, ma non solo: da quest’anno sono in serbo nuovi riconoscimenti che verranno svelati nelle prossime settimane. Tutti confermati invece i titoli più ambiti: Rookie of the Year, Defensive Player of the Year, Sixth Man Award, Most Improved Player, Coach of the Year e l’attesissimo Most Valuable Player.

Per il trono di MVP i candidati più autorevoli al momento sono Russell Westbrook, vera e propria fucina di triple doppie, e James Harden, trascinatore assoluto degli Houston Rockets. Per conoscere però il successore del due volte detentore Stephen Curry, bisognerà pazientare fino al 26 giugno.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA