Seguici su

News NBA

Gobert, notte da record

Il centro degli Utah Jazz realizza la miglior prestazione stagionale NBA al tiro, nella vittoria casalinga contro i New York Knicks

gobert

Rudy Gobert non vuole saperne di stare in ombra, nella notte in cui Russell Westbrook piazza una tripla doppia senza sbagliare mai sia dal campo sia dalla lunetta. Il centro francese decide di voler la copertina anche per sé realizzando la miglior prestazione stagionale al tiro nella NBA con almeno 10 conclusioni tentate, il tutto nel successo interno degli Utah Jazz sui New York Knicks per 108-101 alla Vivint Smart Home Arena di Salt Lake City.

Gobert ha messo insieme 35 punti, che è anche il suo career-high nella Lega, 13 rimbalzi di cui 11 offensivi e 4 stoppate in 38 minuti d’utilizzo. 35 punti maturati grazie a un impressionante 13 su 14 al tiro per una percentuale del 92.9%: nessuno in NBA nella stagione in corso ha fatto meglio.

Gobert ha scalzato i detentori di questo primato fino a ieri sera, ovvero DeAndre Jordan e Montrezl Harrell, entrambi capaci di un 92.3% al tiro (il 14 gennaio nel derby coi Lakers per il centro dei Clippers, l’8 gennaio contro i Toronto Raptors per il lungo degli Houston Rockets).

I maligni potrebbero insinuare che questo record sia stato realizzato da un lungo che prende la maggior parte dei suoi tiri nel pitturato, quindi con conclusioni ad alta se non altissima percentuale, e contro una difesa non tra le più arcigne della Lega come quella dei Knicks; in ogni caso si tratta di una prestazione balistica che non capita di vedere tutti i giorni.

Gobert diventa inoltre il settimo giocatore a partire dalla stagione 1983/1984 capace di mettere insieme 35 o più punti in una singola partita col 90% o più al tiro: gli altri sei sono Alonzo Mourning, Scottie Pippen, Cedric Ceballos, Charles Barkley, Reggie Miller e Dwight Howard. È in ottima compagnia il nativo di Saint-Quentin che è uno dei segreti nemmeno troppo nascosti dei Jazz, al momento quarti nella Western Conference e tra le squadre più intriganti da seguire nei prossimi playoff.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA