Seguici su

News NBA

Wall si lamenta del trattamento arbitrale: “Non c’è coerenza”

John Wall è arrivato a quota 14 tecnici stagionali, al raggiungimento dei 16 scatta la sospensione automatica per una partita.

Wall

Dopo DeMarcus Cousins e Draymond Green, ora è John Wall a lamentarsi pubblicamente per il trattamento arbitrale lui riservato. I tre giocatori in quest’ordine occupano peraltro tre dei primi quattro posti nella  classifica che registra i “tecnici” stagionali: L’ex Sacramento “inarrivabile ” a quota 21 ha battuto ogni record di precocità, seguono Westbrook (17) e la coppia Green-Wall, appaiati a quota 14.

La point guard di Washington ha sbottato dopo l’ultimo fallo tecnico fischiatogli nella partita contro  Charlotte, giocatasi nel fine settimana. Riportiamo le dichiarazioni di Wall raccolte nella giornata di domenica da Candace Buckner del Washington Post:

Sono stufo di questi tecnici stupidi [il termine inglese è più forte, b******t n.d.r.]  che sto prendendo. 

Riferendosi nello specifico allo scambio di battute con Frank Kaminsky di Charlotte, Wall ha aggiunto:

Si trattava solo di un botta e risposta. Una semplice discussione che si ha nel corso di una partita e Danny [Crawford] è venuto verso di noi e ha detto: “Falli tecnici”.   Ho sentito di peggio in passato e cose volgari sono state dette, cosa che non è successa in questa situazione, e ti rifilano un fallo tecnico. Mi sto stufando. Vedo ragazzi gridare agli arbitri, prendere loro la palla, non prendono falli tecnici. Io dico una cosa piccola, semplice… è sempre un fallo tecnico. Devono smetterla di mostrare favoritismi nei confronti di certi giocatori. Se decidi di dare tecnici, sii coerente da ambo le parti.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA