Seguici su

News NBA

Cavs, si fermano Irving e Shumpert

Nel successo interno contro Utah, Cleveland perde per infortunio il play e la guardia ma le condizioni di entrambi non preoccupano più di tanto

cavs

I Cleveland Cavaliers sorridono a metà dopo la vittoria casalinga per 91-83 contro gli Utah Jazz. Nella contesa della Quicken Loans Arena si è rivisto in quintetto Kevin Love ma nel corso della gara hanno accusato problemi fisici Kyrie Irving e Iman Shumpert.

Irving ha manifestato un dolore al ginocchio sinistro mentre Shumpert ha rimediato una forte contusione alla spalla sinistra: entrambi si sottoporranno a esami strumentali per escludere problematiche più serie ma dall’ambiente Cavs filtra ottimismo sulle loro condizioni, come fatto intuire dalle dichiarazioni di coach Tyronn Lue in conferenza stampa.

Irving non si può ormai più considerare un semplice secondo violino di LeBron James ma il vero co-leader dei Cavs al pari del Re: finora in stagione il prodotto di Duke sta viaggiando a 25.2 punti, 5.9 assist e 3.4 rimbalzi di media a gara col 47% dal campo. Shumpert è un elemento solido in uscita dalla panchina e come difensore sulla palla e come tiratore dalla lunga distanza sugli scarichi: l’ex giocatore dei New York Knicks ha messo insieme fino a questo momento 7.8 punti, 3 rimbalzi e 1.5 assist di media a partita.

I Cavs si augurano risposte positive dagli accertamenti di Irving e Shumpert visto che finora a livello di infortuni non è girata granché per il verso giusto dalle parti dell’Ohio. Come detto in precedenza Love è appena tornato da un lungo stop così come J.R. Smith, da poco tornato in rotazione, ma emblematico è il caso di Andrew Bogut: la sua annata coi Cavs è durata appena 50 secondi, tempo di rompersi la tibia e dire addio ai sogni di gloria con Cleveland che ha messo sotto contratto al suo posto il redivivo Larry Sanders.

Un momento della stagione particolare per i Cavs che vogliono da un lato tirare un attimo il fiato e ricaricare le batterie in vista della difesa del titolo 2016 nei Playoffs, dall’altro portare al massimo della forma tutti i componenti del roster. Lue spera che questo stop per Irving e Shumpert sia il più breve possibile per poterli riavere presto a disposizione e blindare la leadership nella Eastern Conference.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in News NBA