I Knicks decidono di multare Derrick Rose

I Knicks decidono di multare Derrick Rose

La franchigia di New York ha deciso di porre fine alla questione che ha tenuto banco per tutta la giornata odierna con una multa

Rose

I New York Knicks hanno deciso di chiudere una volta per tutte il caso Derrick Rose, dopo che la sua assenza ingiustificata nella gara interna contro i New Orleans Pelicans, terminata con una sconfitta, alla quale aveva fatto seguito un inspiegabile irreperibilità, aveva tenuto in apprensione l’intero universo NBA.

Un allarme rientrato nelle successive ore, quando si è venuto a sapere anche grazie all’intervento di Joakim Noah, compagno di lungo corso di Rose anche tra le fila dei Bulls, che il più giovane MVP della storia era semplicemente volato a Chicago per alcuni motivi familiari.

La franchigia della Grande Mela però, dopo una giornata di riflessione ha comunque deciso di infliggere al suo playmaker una multa per la sua assenza, alla quale però non farà seguito alcuna sospensione, con la possibilità quindi per Jeff Hornacek di convocare il giocatore già per la prossima gara, in programma mercoledì contro i Sixers.

L’ex giocatore dei Bulls, che nella giornata odierna si è regolarmente allenato assieme ai suoi compagni sono lo sguardo vigile del presidente Jackson, in questa stagione sta viaggiando ad una media di 17 punti, 4 assist e 3 rimbalzi, conditi da una percentuale di tiro prossima al 44% che ha permesso in questo scorcio di stagione di portare i suoi Knicks ad un record di 17-21, che al momento la piazza all’undicesimo posto della Eastern Conference.

Derrick Rose: “Voglio finire la mia carriera a New York”

What if, Derrick Rose e l’infortunio che ha cambiato le sorti della Lega

Derrick Rose, nuovo contratto a rischio dopo la scomparsa di ieri sera?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy