Brooklyn Nets,firmato Donatas Motiejunas; quadriennale, ma la franchigia si “protegge”

Brooklyn Nets,firmato Donatas Motiejunas; quadriennale, ma la franchigia si “protegge”

il lituano si appresta ad entrare le roster dei Nets, sebbene i Rockets abbiano ancora la possibilità di trattenerlo. Tuttavia, la struttura del contratto è molto favorevole al front office di Brooklyn.

donatas motiejunas

Colpo di mercato per i “ricostruenti” Brooklyn Nets: è stato ingaggiato infatti Donatas Motiejunas, lungo ex-Rockets, con un contratto della durata di 4 anni a 37 milioni di dollari complessivi.

La notizia è arrivata nella notte ed è stata riportata da Marc Spears di ESPN; tuttavia la trattativa non è definitiva. Motiejunas infatti è restricted free agent, ovvero all’offerta di contratto (comunque accettato e firmato dal giocatore) dei Nets, gli Houston Rockets avranno la possibilità di pareggiare l’offerta e trattenere il giocatore nel loro roster, possibilità che scadrà tra 3 giorni a partire da oggi.

Le prime indiscrezioni confermano tuttavia il fatto secondo cui sarà altamente improbabile che i Rockets eguaglino l’offerta dei Nets, con Houston pronta a lasciar partire il giocatore. Alla base di tutto ciò vi sarebbe la delicata condizione fisica di Motiejunas relativa soprattutto ai suoi problemi alla schiena. Il lituano infatti nella passata stagione ha collezionato solamente 37 presenze totali ed era stato addirittura ceduto ai Detroit Pistons, ma la trade è stata successivamente annullata a causa della cattiva tenuta fisica del lungo che non gli ha permesso di passare i test fisici a favore della franchigia del Michigan.

Sebbene i Nets, dopo averlo valutato attentamente, si ritengano assolutamente “confortati” dall’esito dei test medici, il contratto offerto a Donatas Motiejunas è molto protettivo nei confronti della società. Come riporta l’ottimo Adrian Wojnarowski di The Vertical, al momento sono garantiti solamente 5 milioni di dollari, clausola che avrà valore fino al 10 Gennaio; qualora la franchigia decida di tagliarlo prima di questa data, i rimanenti 3.5 milioni relativi a questa stagione saranno risparmiati. Se invece la società deciderà di trattenerlo anche dopo il 10 Gennaio, spetterà ancora al front office il potere di decidere (entro il primo di Marzo) se esercitare l’opzione per i 9 milioni di dollari valevoli per il secondo anno di contratto, ovvero per la stagione 2017-2018. Infine, i rimanenti due anni di contratto sono completamente non garantiti.

Un’operazione dunque che nella peggiore delle ipotesi costerebbe a Padron Prokhorov 5 milioni di dollari per poco più di un mese di prestazioni da parte di Donatas Motiejunas: auguriamo tuttavia ad entrambe le parti la buona riuscita dell’operazione e che il giocatore possa finalmente lasciarsi alle spalle i suoi problemi fisici.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy