Porzingis su Karl-Anthony Towns: “La nostra rivalità durerà a lungo”.

Porzingis su Karl-Anthony Towns: “La nostra rivalità durerà a lungo”.

I due ventunenni terribili dell’NBA, entrambi scelti al Draft 2015, sono uniti da un legame profondo

Commenta per primo!
Porzingis

Non capita spesso di veder entrare contemporaneamente in NBA due talenti del calibro di Karl-Anthony Towns e Kristaps Porzingis. Il centro ex-Kentucky e l’ala grande lettone, scelti rispettivamente alla pick numero 1 (dai Timberwolves) e alla 4 (dai Knicks) nel Draft 2015, hanno già avuto modo di far parlare di sé, entrambi pionieri di un nuovo modo di interpretare il “concept” del lungo NBA, con una “nouvelle vague” fatta tanto di stazza, quanto di dinamismo e di tecnica sopraffina. Tra Towns e Porzingis c’è grande rispetto, oltre a una sana dose di rivalità, e proprio di questo ha voluto parlare il lettone in un’intervista rilasciata al New York Post.

AMICI-RIVALI

Queste le parole di Porzingis:

Io e Karl-Anthony ci sentiamo molto spesso per telefono e per entrambi è un grande stimolo incontrarsi in campo. Siamo molto carichi ogni volta che giochiamo uno contro l’altro; io voglio dimostrargli di essere più forte di lui e lui di essere più forte di me. Credo che sia un giocatore d’elite già ora e che sarà una star di prima grandezza per tanti anni. La nostra rivalità durerà a lungo.

Porzingis che ha poi chiuso con una descrizione più eminentemente cestistica di Towns:

Sa fare un po’ di tutto in campo: tira da vicino e da lontano, può mettere palla per terra e partire in palleggio, giocare in post e andare forte a rimbalzo.

Come guardarsi allo specchio, no?

NEWS NBA

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy