LeBron James: “La mentalità di Irving è migliorata dopo la nascita di suo figlio”

LeBron James: “La mentalità di Irving è migliorata dopo la nascita di suo figlio”

Secondo James, la nascita del figlio ha rappresentato un punto di svolta nel processo di maturazione di Kyrie Irving.

Commenta per primo!
Kyrie Irving and LeBron James

Quando LeBron James prese la decisione nel 2014 di (ri)portare i propri talenti alla corte dei Cleveland Cavaliers, indicò il talento di Kyrie Irving come una delle ragioni più importanti per lasciare i Miami Heat e fare ritorno nello stato dell’Ohio. James, in particolare, voleva aiutare Irving a sviluppare il suo potenziale in modo da diventare una delle migliori point guard all’interno della NBA.

Questo obiettivo è stato centrato, soprattutto nel corso della passata stagione. James, intervistato da Chris Fedor di Cleveland.com, ha analizzato la crescita del proprio compagno di squadra, sottolineando anche l’importanza che ha rivestito l’essere diventato padre per la prima volta:

Dal primo giorno che ho rimesso piede a Cleveland ho potuto monitorare i progressi compiuti da Kyrie. Questo è il terzo anno che giochiamo assieme e devo dire che è cresciuto tantissimo, soprattutto sotto il punto di vista della mentalità. Irving è diventato padre da un anno e ciò lo ha responsabilizzato molto non solo al di fuori dal campo, ma anche dentro al rettangolo di gioco. Il fatto di doversi occupare di un’altra persona al di fuori di te ti cambia, nel senso positivo del termine. Ora la pressione di vincere non gli pesa, riesce a sopportarla benissimo, dando il 100% sia in allenamento che a casa con suo figlio. Nel giro di poco tempo la sua mentalità si è rafforzata ed è quella di un vincente. Sono orgoglioso di lui.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy