Trash-talking con Haslem, tifoso Pistons espulso

Trash-talking con Haslem, tifoso Pistons espulso

Durante il match tra Detroit e Miami, il veterano degli Heat ha avuto un battibecco con uno spettatore avversario che è stato allontanato dagli spalti

haslem

Udonis Haslem gioca nella NBA da ormai 13 anni e ne ha vissute di tutti i colori: è stato protagonista di episodi nel bene e nel male, ha vinto 3 titoli e ha perso 2 finali, ha vissuto l’era di Pat Riley e il nuovo corso di Erik Spoelstra, ma forse una cosa del genere non gli era mai capitata prima.

Durante il match di mercoledì dei suoi Miami Heat in casa dei Detroit Pistons, Haslem ha risposto a uno dei tifosi nelle prime file dopo che questo l’ha provocato e insultato in continuazione, suscitando un’ira immotivata da parte dello stesso tifoso che è stato allontanato di peso dagli addetti alla sicurezza.

Non è il primo caso in questa stagione di intemperanze nel pubblico che assiste a una partita: vedi il supporter dei Philadelphia 76ers alle prese con una discussione non troppo amichevole con Russell Westbrook. Haslem è tornato sull’accaduto rilasciando queste dichiarazioni ad Andre Vergara di FOX Sports.

Non entro nel merito delle parole dette dal tifoso. Dico solo che ognuno può andare a vedere qualsiasi partita e tifare per chi vuole, l’importante è non mancare di rispetto a nessuno. Questo è un principio che dovrebbe essere basilare ma per qualcuno non lo è.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy