DeRozan punta a riscrivere la storia dei Raptors

DeRozan punta a riscrivere la storia dei Raptors

Il due volte All Star vuole lasciare un segno indelebile nella storia della franchigia

DeMar DeRozan

I Raptors sono una realtà consolidata nel panorama della Eastern Conference. Timbrato il biglietto per la postseason nelle ultime 3 annate, sono riusciti nella stagione passata a superare il chimerico 1° turno playoff, cedendo il passo, alle Finali di Conference,  solo ai Cleveland Cavaliers di LeBron James, poi laureatisi campioni NBA.
Punto fermo del progetto Raptors è senza dubbio DeMar DeRozan che ha sposato la causa dei canadesi anche dopo la Free Agency estiva, legandosi a Toronto con la firma di un pluriennale piuttosto ricco. Messo nero su bianco il nuovo contatto, il nativo di Los Angeles vuole lasciare un segno indelebile nella storia della franchigia.
Il numero 10 dei Raptors ha rilasciato un’ intervista nel corso di ´The Undefeated” con Marc J Spears, insistendo sul concetto di legacy:

Chi può dire di detenere il record di un’organizzazione, di una franchigia? Chi può dire di essere stato parte della squadra più vincente nella storia dei Raptors o di aver fatto ciò con un’organizzazione? Sono cose che resistono e rimangono oltre il termine della tua carriera da giocatore. Mi ci è voluto del tempo per superare il 2° turno dei playoff nella storia dei Raptors e l’abbiamo fatto (quest’anno). Questo rimarrà. Se non dovessimo [vincere un anello]  e qualcuno altro dovesse vincere  il titolo in futuro, la gente ricorderà ugualmente la squadra 2015-16 come la miglior squadra fino a quel momento. Da adesso per i prossimi dieci, 15-20 anni[…] Queste cose durano più a lungo. È qualcosa in cui metti tutto te stesso.

Leggi anche: Nuovi record per Chris Paul e Demar DeRozan

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy