Green ai Bucks: “Volevate vincerla giocando il possesso decisivo su di me?!”

Green ai Bucks: “Volevate vincerla giocando il possesso decisivo su di me?!”

Il numero 23 dei Warriors ha piazzato la giocata decisiva a 8 secondi dal termine: “sapevo perfettamente come Milwaukee voleva affrontare l’ultimo possesso”

green

8 secondi al termine di Milwaukee Bucks – Golden State Warriors, 122-120 per i vice-campioni in carica. Rimessa per i Bucks: Tony Snell gioca la palla su Giannis Antetokounmpo, ma Draymond Green la ruba, mettendo a segno la giocata che consente ai Warriors di vincere la sesta partita consecutiva (la partita finirà poi 124-121 per Golden State).

Al termine della partita, il numero 23 di Golden State ha voluto dire la sua su quell’ultimo possesso:

“Quando si trovano in questa situazione, i Bucks hanno due possibili soluzioni: sapevo prima del tempo come volevano giocarla.”

Poteva Draymond Green limitarsi a questa frase? Ma certo che no! Il giocatore dei Warriors ha voluto anche redarguire i Bucks per aver scelto di giocare il possesso decisivo su Antetokounmpo, ovvero l’uomo marcato da Green:

“Volevate veramente vincerla giocando il possesso decisivo su di me?!”

Green, che per due volte consecutive è arrivato secondo nella classifica di Defensive Player of the Year, ha chiuso la partita di stanotte con 10 punti, 5 assist, 2 rimbalzi, 3 rubate (tra le quali appunto quella decisiva) e 2 stoppate. Indubbiamente, sono giocate decisive del genere che possono spostare l’ago della bilancia per la vittoria di questo trofeo individuale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy