I Cavs in coro: “Non abbiamo limiti in questa stagione”

I Cavs in coro: “Non abbiamo limiti in questa stagione”

Lebron e Tyronn Lue hanno parlato dei margini di miglioramento dei campioni in carica per la regular season appena cominciata

Commenta per primo!

Soltanto 12 mesi fa, con una situazione tecnica ai limiti dello sbando e il licenziamento di David Blatt ormai prossimo, Lebron James parlava della mancanza di coesione e cattiveria agonistica che caratterizzava i suoi Cavs, sopratutto se paragonati agli allora campioni in carica dei Golden State Warriors.

Abbiamo perso le Finals. Le abbiamo perse. E adesso che dovremmo andare a caccia del riscatto, sembriamo averne meno voglia della squadra che ci ha battuto a Giugno“. Queste le parole di Lebron all’inizio della scorsa regular season.

Adesso, però, dopo aver strappato il titolo proprio ai Golden State Warriors e aver iniziato la stagione in modalità ‘rullo compressore’ (8-1 il record al momento), Cleveland si trova sull’altra faccia della medaglia.

Potenzialmente non abbiamo limiti“- ha detto coach Tyronn Lue al The Vertical. “Con tutto il talento che abbiamo in squadra, gli ottimi tiratori, i giocatori forti in isolamento, possiamo davvero diventare una grande squadra. I ragazzi sanno che è così, e questo dovrebbe essere abbastanza ‘spaventoso’ (per gli avversari, ndr)”.

Sulla falsa riga del proprio allenatore anche Lebron stesso, il quale, dopo aver appunto criticato duramente i suoi nel tempo, è uscito allo scoperto sul potenziale della squadra:

Siamo molto concentrati e determinati a vincere. Non abbiamo perso motivazioni, vogliamo continuare a essere la squadra da battere. Giocare insieme per noi è diventato un piacere, ci divertiamo quando scendiamo in campo. Vogliamo continuare a migliorare, ogni giorno. ‘Our goal is greatness“. Non dovrebbero servire traduzioni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy