Seguici su

Cleveland Cavaliers

I Cavs in coro: “Non abbiamo limiti in questa stagione”

Lebron e Tyronn Lue hanno parlato dei margini di miglioramento dei campioni in carica per la regular season appena cominciata

Soltanto 12 mesi fa, con una situazione tecnica ai limiti dello sbando e il licenziamento di David Blatt ormai prossimo, Lebron James parlava della mancanza di coesione e cattiveria agonistica che caratterizzava i suoi Cavs, sopratutto se paragonati agli allora campioni in carica dei Golden State Warriors.

Abbiamo perso le Finals. Le abbiamo perse. E adesso che dovremmo andare a caccia del riscatto, sembriamo averne meno voglia della squadra che ci ha battuto a Giugno“. Queste le parole di Lebron all’inizio della scorsa regular season.

Adesso, però, dopo aver strappato il titolo proprio ai Golden State Warriors e aver iniziato la stagione in modalità ‘rullo compressore’ (8-1 il record al momento), Cleveland si trova sull’altra faccia della medaglia.

Potenzialmente non abbiamo limiti“- ha detto coach Tyronn Lue al The Vertical. “Con tutto il talento che abbiamo in squadra, gli ottimi tiratori, i giocatori forti in isolamento, possiamo davvero diventare una grande squadra. I ragazzi sanno che è così, e questo dovrebbe essere abbastanza ‘spaventoso’ (per gli avversari, ndr)”.

Sulla falsa riga del proprio allenatore anche Lebron stesso, il quale, dopo aver appunto criticato duramente i suoi nel tempo, è uscito allo scoperto sul potenziale della squadra:

Siamo molto concentrati e determinati a vincere. Non abbiamo perso motivazioni, vogliamo continuare a essere la squadra da battere. Giocare insieme per noi è diventato un piacere, ci divertiamo quando scendiamo in campo. Vogliamo continuare a migliorare, ogni giorno. ‘Our goal is greatness“. Non dovrebbero servire traduzioni.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altri in Cleveland Cavaliers