I Clippers abbattono Russell Westbrook versione (quasi) tripla doppia. Cleveland vince a Washington. Phila: ecco la prima W!

I Clippers abbattono Russell Westbrook versione (quasi) tripla doppia. Cleveland vince a Washington. Phila: ecco la prima W!

Notte NBA di un certo livello: i Clippers passano di soffio ad Oklahoma. New York affonda a Boston. Finalmente la prima vittoria di Phila. San Antonio fa San Antonio!

Otto le partite nella notte NBA che si è appena conclusa.

Non parleremo di Toronto-Charlotte, terminata con la vittoria dei canadesi per 113-111. Da segnalare un DeMar Derozan tornato ai livelli di inizio stagione con 34 punti (onesto 14-26 dal campo) e autentico trascinatore dei Raptors. Dall’altra parte Kemba Walker from The Bronx martoria il canestro facendo registrare una delle migliori partite stagionali: 40 punti (con 12 tiri a segno) + 10 rimbalzi e 6 assist. Per il nostro Marco Belinelli invece il bottino è di 6 punti (2/9 dal campo) + 4 rimbalzi in 26 minuti.

Non parleremo nemmeno di Utah-Orlando che ha visto, anche in questo caso, la squadra ospite uscirne padrona. Il risultato finale parla a favore dei mormoni per 87-74. Il solito Gordon Hayward si autocandida come il protagonista di serata per i Jazz: 20 punti a referto, conditi da 10 rimbalzi e 8 assist. Siamo a livelli di tripla doppia. Se Orlando invece si deve affidare ai 21 di Evan Fournier e ai 19 di D.J. Augustin, allora qualcosa non va.

Non parleremo poi di Sacramento-Portland terminata con la vittoria dei Blazers, 122-120, dopo un overtime. Splendido l’apporto del magico duo di Portland, Damian Lillard e CJ McCollum. Un dato, riportato in tweet, da sottolineare

Partita che sembrava non dovesse terminare mai, soprattutto grazie a DeMarcus Cousins, colpevole di non aver mollato mai la presa e protagonista di una mini rimonta finale che ha permesso ai Kings di allungare la partita al supplementare. 33 punti per lui e un paio di giocate interessanti. QUESTE.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy