Gare con almeno 20 punti, Durant raggiunge Jordan

Gare con almeno 20 punti, Durant raggiunge Jordan

KD ne mette 28 nel successo dei suoi Warriors sui Mavericks e allunga così a 72 la striscia aperta per partite da almeno 20 punti, proprio come MJ

durant

Kevin Durant trascina i Golden State Warriors nella vittoria casalinga sui Dallas Mavericks piazzando 28 punti, con 10 su 16 al tiro e 4 su 7 coi piedi dietro l’arco. 28 punti che sono sufficienti ad allungare la sua striscia aperta da gare con almeno 20 punti a referto a quota 72, raggiungendo così una leggenda come Michael Jordan al quarto posto assoluto in questa speciale graduatoria.

MJ fu protagonista di tale sequenza tra il 29 dicembre 1987 e il 12 giugno 1988, 72 partite consecutive con almeno un ventello proprio come Durant la cui striscia però è aperta e probabile che venga migliorata a breve. Una striscia iniziata il 23 novembre 2015 con la maglia degli Oklahoma City Thunder e ora proseguita con quella dei Warriors dopo la movimentata free agency dell’estate scorsa.

Per risalire all’ultima gara di KD con meno di 20 punti sul tabellino, bisogna tornare al match del 10 novembre 2015 contro i Washington Wizards: 14 punti all’intervallo ma niente secondo tempo a causa di un problema muscolare. Ora Durant ha nel mirino il podio di questa classifica, col gradino più basso distante 7 partite e occupato da Oscar Robertson, 79 gare di fila con almeno 20 punti coi Cincinnati Royals tra il ’63 e il ’64.

I primi due posti sono ad appannaggio del mitico Wilt Chamberlain, che può vantare una striscia da 92 gare coi San Francisco Warriors tra il ’63 e il ’64 e il primato assoluto con una striscia da 126 coi Philadelphia Warriors tra il ’61 e il ’63. La scalata alla vetta è ancora lunga ma, se c’è uno che può riuscirci, questo qualcuno è proprio Kevin Durant.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy