Heat, Wade e il ritorno a Miami: “Non vedo l’ora!”

Heat, Wade e il ritorno a Miami: “Non vedo l’ora!”

Nella notte italiana tra giovedì e venerdì Dwyane Wade tornerà per la prima volta da avversario all’American Airlines Arena, dove vi ha giocato 13 anni, per affrontare la sua ex squadra dei Miami Heat.

Non sarà una serata come le altre per la città di Miami, come non lo sarà per Dwyane Wade.

Nella notte italiana di giovedì, infatti, in Florida l’American Airlines Arena si preparerà ad accogliere l’ex n.3 dei Miami Heat, ora giocatore e leader dei Chicago Bulls. E proprio di questo Wade ha parlato con il corrispondente della ESPN Nick Friedell, partendo dal suo passaggio a sorpresa nella Windy City in estate:

Se non sei parte di questo mondo, se non ci sei dentro, è difficile capire il mio trasferimento dagli Heat ai Bulls. Non so se i miei ex tifosi lo abbiano capito e non intendo farlo di certo io: voglio solo che apprezzino quello che abbiamo fatto insieme in tutti questi anni. Voglio che tifino con forza la loro squadra e i giocatori che ne fanno ora parte e che supportino il futuro della franchigia. Al tempo stesso devono essere grati per l’esperienza che abbiamo provato tutti insieme e per l’incredibile viaggio fatto. Tutto qui.

Come detto, tra poche ore il 2 volte medaglia olimpica e 3 volte campione NBA metterà di nuovo piede nella sua ex casa:

E’ fantastico, non vedo l’ora! Ovviamente con alcuni dei ragazzi che compongono la loro squadra abbiamo giocato assieme e quindi non sto nella pelle per tornare nel luogo in cui ho vissuto 13 anni e sfidarli da avversario. Verremo dalla sfida della notte prima (mercoledì, ndr) contro gli Hawks e se non riusciremo a recuperare le energie potrebbe essere un problema. Mi aspetto però di dare tutto insieme ai miei compagni. Dobbiamo goderci il momento e il fantastico ambiente dove giocheremo.

A proposito di ambiente, tutti si domandano come verrà accolto Wade dai suoi vecchi tifosi:

Non lo so. Sono fiducioso, ma non so come verrò accolto. Nei miei anni lì ho fatto tutto ciò che potevo fare e spero di ricevere la giusta accoglienza in rapporto appunto a ciò che ho dato alla franchigia. Però ripeto, non so come andrà. Forse ad un certo punto potrebbero esserci dei fischi, chi lo sa. Però tutto sommato sono positivo. Dal canto mio sicuramente apprezzerò e vivrò ogni singolo istante di quei momenti. 

Infine un messaggio rivolto ai fan di Miami:

Ciò che posso dire loro è lo stesso che ho detto durante tutta l’estate: GRAZIE!

Appuntamento quindi a giovedì notte, quando al momento della presentazione dei Chicago Bulls tutti gli occhi saranno puntati su Dwyane Wade, il grande ex di nuovo a casa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy