Beal attacca i Wizards: “Non siamo tosti, nè tantomeno ‘swag'”

Beal attacca i Wizards: “Non siamo tosti, nè tantomeno ‘swag'”

La guardia si sfoga per l’inizio di stagione dei suoi, al momento con una vittoria e 5 sconfitte

Commenta per primo!
Bradley Beal

I Washington Wizards avevano cominciato la stagione 2016-17 con la speranza di poter cancellare il ricordo di un deludente 2015-16. Le cose, però, non stanno andando come previsto.

Nella notte, infatti, per mano degli Houston Rockets, è arrivata la quinta sconfitta su sei partite disputate (114-106 il risultato finale), goccia che rischia di aver fatto traboccare il vaso.

Leggi anche – Le partite della notte 

Dopo la partita, infatti, Bradley Beal ha deciso di sfogarsi con la stampa, mettendo in mostra tutto il suo disappunto per il terribile inizio di stagione della franchigia della capitale:

Non ci aspettavamo che le cose sarebbero andate così male“- ha detto al guardia a Candace Buckner del Washington Post. “Dobbiamo tornare ad essere una squadra solida, a mettere in campo la nostra identità di gioco. Qualcosa deve necessariamente sbloccarsi“.

Se proprio lo si vuole cercare, un barlume di speranza per i Wizards c’è. Beal e compagni, infatti, anche perdendo 5 partite su 6, sono arrivati a giocarsi fino in fondo ognuna di esse, salvo poi rovinare tutto nel finale. E’ sulla tenuta mentale e fisica negli ultimi minuti, dunque, che allenatore e staff tecnico dovranno lavorare di più.

Dopo le prime 3 partite della stagione (tutte perse, ndr), avevo la sensazione che dovessimo essere 3-0, non 0-3“- ha aggiunto Beal. “Qui nessuno ha voglia di fare una stagione da tanking e non qualificarsi ai playoff. Siamo tutti molto frustrati“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy