Curry, niente tripla nella notte: il record si ferma a 157 match!

Curry, niente tripla nella notte: il record si ferma a 157 match!

Con lo 0/10 dal perimetro la striscia di partite consecutive con almeno una tripla a referto per Steph Curry si interrompe nella notte in cui gli Warriors cadono a sorpresa allo Staple Center.

Top 50 NbaReligion

Prima o poi doveva pur succedere e alla fine anche Stephen Curry si è dovuto inchinare alla legge dei grandi numeri.

Nella notte in cui i suoi Golden State Warriors cadono a sorpresa in casa dei Los Angeles Lakers per 97 a 117, anche la loro stella è protagonista di un evento per lui non positivo.

Lo 0/10 dal perimetro messo a referto nella notte sancisce di fatto la fine della striscia di partite con almeno un tiro da 3 punti realizzato, striscia che durava da ben 157 match.

Era infatti dal’11 Novembre 2014 che Curry non falliva tutti i tentativi da 3 provati in partita, in pratica 2 anni fa.

Di certo che sia stata una serata storta per gli Warriors lo si denota anche dai numeri prodotti dall’altro tiratore scelto in casa Golden State: poco più fortunato è stato infatti Klay Thompson che, di 10 tiri dal perimetro. è riuscito a metterne solamente 2.

Durante questo lungo percorso fatto di almeno una tripla a notte, il ragazzo di Akron ha tentato la soluzione da lontano per ben 769 volte, con alcuni celeberrimi canestri al limite delle leggi fisiche.

Nonostante l’improvviso stop, il record di Steph Curry rimane il record della storia NBA, dato che il precedente detentore, Kyle Korver, si fermò 127 partite consecutive.

Per Curry la possibilità di rimettersi subito in marcia arriverà nella notte tra domenica e lunedì, quando alla Oracle Arena arriveranno i New Orleans Pelicans.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy