Kevin Durant: “Gli Spurs ci hanno preso a schiaffi”

Kevin Durant: “Gli Spurs ci hanno preso a schiaffi”

Durant: “Questa sconfitta ci deve far scattare un campanello d’allarme”.

Commenta per primo!
Kevin Durant

L’era di Kevin Durant ai Golden State Warriors non è iniziata con il piede giusto. La franchigia californiana, infatti, ha preso una sonora batosta in casa dai San Antonio Spurs, soccombendo sotto i colpi di Leonard & co. per 129-100.

Nel post-gara Durant, anche se si è trattata solo della partita inaugurale della nuova stagione, ha richiamato tutti sugli attenti:

Questa sconfitta ci deve far riflettere, potrebbe essere un campanello d’allarme. Alcune cose non hanno funzionato, ma alla fin fine ci può stare, dato che dobbiamo ancora trovare l’amalgama giusta tra di noi. E’ da dire, tuttavia, che questa sera i San Antonio Spurs ci hanno dato un bello schiaffo in faccia e, sicuramente, ci hanno fatto svegliare un po’. Ci servirà di lezione per il prosieguo della stagione.

Nella disfatta alla Oracle Arena Kevin Durant è stato il top-scorer dei suoi con 27 punti e il secondo miglior rimbalzista di squadra con 10 palloni catturati, ma ha sofferto – e non poco – le sortite offensive degli avversari.

I Warriors, per la prima volta da quando Steve Kerr è diventato l’allenatore della squadra, si trovano al di sotto del 50% di vittorie in regular season.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy