MVP 2017, Kerr pronostica Lillard

MVP 2017, Kerr pronostica Lillard

Il coach dei Golden State Warriors si lancia in una previsione sull’assegnazione del premio di miglior giocatore della prossima regular season che sta per iniziare

kerr

Steve Kerr si appresta a incominciare la sua terza stagione da capo allenatore sulla panchina dei Golden State Warriors: la prima coronata con l’anello, la seconda – ovvero l’ultima – terminata con una delusione cocente con la rimonta da 3-1 sotto dei Cavs e la terza che scatta domani nel match d’apertura contro San Antonio.

Warriors favoriti numero uno, due e tre (LeBron James permettendo ) per la vittoria finale, favoriti d’obbligo dopo l’arrivo in estate di Kevin Durant che è andato a rinforzare una squadra già di per sé strepitosa. Non sarà facile gestire la pressione e il peso di dover vincere a tutti i costi, ma Kerr sa come fare vista l’esperienza non solo come coach ma anche come giocatore con cinque titoli conquistati tra Bulls e Spurs.

Ancora per poco ma è tempo di previsioni e allora Kerr si lancia in un pronostico sul possibile vincitore del premio di MVP della stagione: a sorpresa, ma non troppo forse per togliere pressione ai suoi, il nativo di Beirut non sentenzia né Stephen CurryKD35, bensì un ragazzo di Oakland che però è profeta a Portland.

Ecco le parole di Kerr rilasciate a Sam Amick di USA Today.

È sempre difficile fare delle previsioni a bocce ferme. Credo che per l’MVP correranno i soliti noti: LeBron, Steph e Kevin (Curry e Durant, ndr), ma alla fine penso che la spunterà Lillard. Questo è il mio pronostico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy