Rudy Gay è stato vicino ai Thunder, i Kings cercano altre destinazioni per lui

Rudy Gay è stato vicino ai Thunder, i Kings cercano altre destinazioni per lui

Gay ha dichiarato con fermezza la sua intenzione di lasciare Sacramento e la dirigenza sta cercando in tutti i modi di scambiarlo prima di perderlo a zero.

rudy gay

Non è mai troppo tardi (o troppo presto) per parlare di Mercato, nemmeno a pochi giorni dall’inizio della Stagione 2016-2017; ci riferiamo in particolare ai Sacramento Kings i quali vogliono risolvere una questione importante il prima possibile ovvero cercare una collocazione per Rudy Gay.

Gay ha infatti informato la società nelle scorse settimane in merito alla sua intenzione di non esercitare la player option prevista nel suo contratto per Giugno 2017 e lasciare la società della California preferibilmente il prima possibile.
Secondo quanto riportato da Adrian Wojnarowski del The Vertical, i Kings avevano quasi raggiunto l’ufficialità per uno scambio con gli Oklahoma City Thunder che avrebbe visto coinvolto il giovane Cameron Payne; il tutto è saltato a causa della frattura riportata da Payne al piede destro che lo terrà fuori dai giochi dalle 6 alle 8 settimane.

Termini temporali che i Kings preferiscono non aspettare per muovere Rudy Gay nell’intenzione di non tenere un giocatore scontento all’interno del (già non troppo stabile) roster ed avere una rosa “completa” il prima possibile, specialmente visti i problemi di Sacramento relativi alla posizione di point guard.

Con Ty Lawson già nell’occhio del ciclone a causa dei suoi comportamenti e Darren Collison che dovrà scontare una squalifica di 8 partite a seguito dell’accusa di violenza domestica, il GM Vlade Divac sarebbe intenzionato a spostare Gay ed ottenere una point guard, possibilmente giovane, in grado di portare stabilità e ordine tra le fila dei californiani.
Le ultime indiscrezioni parlano di un forte interesse dei Kings per Ricky Rubio dei Timberwolves, cercato per mesi ma blindato dalla dirigenza di Minneapolis, e per Goran Dragic degli Heat sebbene per quest’ultimo non sia stata ancora impostata un’ipotesi di trade concreta e fattibile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy