Processo Rose: le dichiarazioni del giocatore e dei Knicks dopo l’assoluzione

Processo Rose: le dichiarazioni del giocatore e dei Knicks dopo l’assoluzione

Hanno parlato anche Carmelo Anthony e coach Hornacek

Commenta per primo!
Rose

Il chiacchieratissimo processo-Rose si è concluso con l’assoluzione del neo-playmaker dei Knicks. Ora il giocatore e la squadra possono focalizzarsi solo sull’imminente inizio della regular season.

GUARDARE AVANTI

Rose in queste settimane ha mantenuto un profilo basso ma, non appena uscito dal tribunale (e dal “tunnel giudiziario”), ha rilasciato queste dichiarazioni:

Sono felice che la giuria abbia capito come si sono svolti i fatti e che mi abbia ritenuto innocente. Sono pronto a lasciarmi subito alle spalle questo processo e a focalizzarmi sulla mia famiglia e sulla mia carriera.

Gli hanno fatto eco il capitano dei Knicks, Carmelo Anthony, e coach Hornacek. Queste le parole di Melo:

Finalmente è finita, è una notizia fantastica. Ora Derrick può riprendere in mano la sua vita. Saremo felicissimi di riaccoglierlo. Durante il training camp ha già imparato le basi del nuovo sistema di gioco. Da lì in poi abbiamo lavorato sui dettagli e non credo che per lui ci vorrà molto per recuperare. 

Queste invece le dichiarazioni di Hornacek:

Spero riesca a essere con noi già dalla partita di preseason di stasera contro i Nets. Ma se non ci sarà, l’importante è che sia pronto per la regular season.

Le ultime news da Oltreoceano danno Rose come indisponibile per l’ultimo match di preseason che si svolgerà per l’appunto in serata contro i Nets. Ma il play avrà quasi una settimana per allenarsi prima del debutto in stagione regolare di martedì contro i Cleveland Cavs campioni in carica. Cinque giorni per lasciarsi tutto alle spalle e per tornare a puntare il mirino su quello che conta di più in assoluto per un giocatore di basket: il basket, per l’appunto.

NEWS NBA

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy