Boston Celtics, si pensa a Hayward dal 2017

Boston Celtics, si pensa a Hayward dal 2017

L’esterno degli Utah Jazz sarà free agent la prossima estate a Boston Brad Stevens, il suo ex coach a Butler, il quale è già al lavoro per convincerlo

hayward

Nella NBA il mercato non si ferma mai e le franchigie lungimiranti iniziano a guardare ora, che deve ancora iniziare la nuova stagione, alle strategie da attuare in vista dell’annata 2017/2018. È il caso dei Boston Celtics che avrebbero messo nel mirino Gordon Hayward come obiettivo primario per la prossima estate: la notizia è stata riportata da Zach Lowe di ESPN.

Hayward diventerà unrestricted free agent a luglio 2017 e Boston potrà contare su parecchio spazio libero nel salary cap e quindi lanciare un’offensiva importante a suon di milioni per convincerlo a sposare la causa biancoverde. Il giocatore dei Jazz non ha mai nascosto il desiderio di poter cambiare aria, come nel 2014 quando firmò un quadriennale da 63 milioni di dollari con gli Hornets salvo poi rimanere a Salt Lake City con Utah che andò a pareggiare l’offerta di Charlotte in quanto Hayward era restricted free agent.

Hayward è reduce da una grande stagione coi Mormoni come dimostrano le statistiche: 19.7 punti, 5 rimbalzi e 3.7 assist di media in 80 partite disputate. Cifre di tutto rispetto ma non solo, anche una leadership spesso silenziosa ma completa, sia in campo con le maggiori responsabilità nei momenti difficili sia nello spogliatoio come fratello maggiore dei tanti giovani che compongono il roster allenato da coach Quin Snyder.

Oltre a sbarcare in una realtà prestigiosa e vincente come quella di Boston, Hayward avrebbe un motivo in più per scegliere i Celtics dove ritroverebbe coach Brad Stevens, con cui ha condiviso un’annata incredibile al College con Butler arrivando a sfiorare il titolo NCAA arrendendosi soltanto in finale a Duke.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy