Seguici su

Curiosità

All’asta la maschera di Kobe del 2012

Bryant utilizzò la maschera dopo un duro fallo di Wade all’All Star Game

Ai margini dell’atmosfera di festa che ogni anno accompagna il weekend, durante i vari All Star Game non sono mancati momenti di agonismo e fisicità.

Uno dei più significativi è sicuramente avvenuto nel 2012, quando, durante un contatto sotto canestro, Dwyane Wade finì per rompere il naso Kobe Bryant. Dopo l’accaduto, il Black Mamba fu ovviamente costretto a portare una maschera protettiva per alcune settimane.

Maschera che sarà presto messa all’asta, come spesso accade in questi casi quando un giocatore non ha più bisogno di un oggetto utilizzato in campo (Kobe si è ritirato).

E’ già capitato negli anni che una maschera utilizzata in campo da Bryant fosse venduta all’asta, e in quel caso la fondazione del #24 dei Lakers guadagnò ben $ 67.000; prezzo che potrebbe tranquillamente essere superato in questa occasione, visto l’uso di una stampa della faccia di Kobe per realizzare la maschera.

Clicca per commentare

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Curiosità