Westbrook: “Gli attacchi europei sono migliori di quelli NBA”

Westbrook: “Gli attacchi europei sono migliori di quelli NBA”

Russell Westbrook e coach Billy Donovan analizzano l’esperienza in Spagna, dopo la sconfitta con il Real Madrid e la risicata vittoria a Barcellona.

westbrook

Russell Westbrook e i suoi Oklahoma City Thunder hanno iniziato il cammino di Preseason scontrandosi con due delle migliori squadre europee. E non hanno avuto vita facile.

SCONFITTA PESANTE – Alla sconfitta in overtime subita dal Real Madrid, che ha lasciato l’amaro in bocca (142-137), è seguita una risicata vittoria sul Barcelona (92-89). Russell Westbrook ha voluto sottolineare la qualità delle squadre europee, soprattutto dal punto di vista del gioco offensivo.

La gente non capisce cosa significhi difendere sulle squadre europee. Il loro attacco è 10 volte migliore rispetto a quello in NBA, semplicemente perché muovono tanto la palla. Non avendo a disposizione così tanto talento, devono giocare in modo diverso per essere sempre in grado di segnare.

LE PAROLE DEL COACH – L’allenatore dei Thunder, Billy Donovan, ha spiegato quali aggiustamenti ha dovuto mettere in campo per migliorare la difesa fra prima e seconda partita.

I ragazzi si sono abituati alla velocità e al ritmo, e a come le squadre giocano in Europa. Abbiamo avuto bisogno di quel giorno per abituarci e adattarci a questo sistema, alla velocità e ai tagli.

Significativo che questo elogio al gioco europeo, leggibile anche come una critica a quello NBA, arrivi proprio da una delle squadre che meno sfruttano il movimento di palla in attacco. I Thunder sono ultimi per numero di passaggi nella scorsa stagione, pur riuscendo a essere una delle squadre più prolifiche della lega.

In ogni caso, per Westbrook l’attacco Thunder vale solamente un decimo di quelli europei.

LEGGI DI PIÙ: MEDIA DAY – Le dichiarazioni degli Oklahoma City Thunder

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy